domenica 6 dicembre 2015

Review Nei tuoi sogni di Kristan Higgins

Buongiorno, avid readers! Per fortuna sto tenendo fede alle recensioni che mi ero imposta di pubblicare, ora sto riuscendo a tenere il ritmo, spero anche per i prossimi giorni! Oggi vi parlo del quarto libro della serie Blue Heron di Kristan Higgins, conosciuta per le storie romantiche e divertenti che scrive. Questa volta passiamo ad un altro membro della famiglia Holland, Jack, e una poliziotta che nei libri precedenti è sempre stata un po' ai margini, Emmaline. 

Serie: Blue Heron
1. Se torno ti sposo 
2. Lo voglio! 
4. Nei tuoi sogni
5. Anything for you
Editore: Harlequin Mondadori
Genere: Contemporary romance 

Tutti amano Jack Holland, ma Emmaline Neal ha bisogno di lui.
Manningsport, stato di New York. Quando Emmaline Neal viene invitata al matrimonio del suo ex fidanzato a Malibu, decide che non può assolutamente andarci da sola. Come fare? La soluzione sembra essere quella di farsi accompagnare da Jack Holland - alto, biondo e bellissimo - che non si tira mai indietro quando c’è da aiutare una fanciulla disperata. Jack sa bene come vanno queste cose, dunque non si farà certo idee strane.
Da parte sua, lui ha bisogno di una scusa per lasciare la città: da quando ha salvato quattro persone è diventato una sorta di eroe e tutta questa attenzione sta cominciando a infastidirlo; inoltre deve decisamente sfuggire alle grinfie della sua ex moglie che vorrebbe una riappacificazione. Emmaline gli è sempre piaciuta. Ha bisogno di un cavaliere per il weekend? Nessun problema.
Non hanno fatto i conti, però, con il vino rosso a disposizione e con una fantastica torta al cioccolato, unici responsabili, secondo Emmaline, del fatto che sono finiti a letto insieme. Si è trattato di una sola notte, che non si ripeterà. Oppure no?
Jack vuole di più e se Emmaline decidesse di abbassare la guardia potrebbe ritrovarsi con il cuore spezzato o scoprire che lui è davvero l’uomo dei suoi sogni.

L'autrice scrive un genere che si può definire commedia, anche se in questo libro ha un po' perso questo stile per essere a tutti gli effetti un contemporary romance, le risate non mancano anche se sono diminuite rispetto ai precedenti libri. 
Questa volta la storia si sposta su Jack Holland, il fratello delle protagoniste dei primi due libri, un enologo che lavora nell'azienda vinicola di famiglia. 
Emmaline fa parte del corpo di polizia e anche se non c'è molto da fare in quel posto, le piace il suo lavoro e vivere a Manningsport, solo che ultimamente c'è solo un piccolo problema: un invito al matrimonio del suo ex ragazzo. Tutte le sue amiche le consigliano qualcuno, in primis Jack che ha l'abitudine a salvare le damigelle in difficoltà, infatti accetta subito l'invito di Em, anche solo per staccare dal momento destabilizzante che sta passando e allontanarsi dalla sua ex moglie Hadley tornata alla carica. 
Il matrimonio è esattamente come Em si aspettava, visto com'è cambiato il suo ex e chi ha sposato, ovvero una fissata del fitness davvero terribile e dittatrice. Em non è riuscita ancora a farsi una ragione di come lui sia cambiato negli anni e di come è finita la loro storia, cioè tradita e trattata in modo molto crudele, quindi io davvero non ho capito come mai sia andata al matrimonio. Ho notato che in molti romance c'è l'abitudine a partecipare al famoso matrimonio dell'ex che ti ha lasciato e la trovo una cosa insensata! Fatto sta che anche qui è presente, ma a rendere più piacevoli quei capitoli c'è stato Jack, un ottimo cavaliere e che ha cercato di aiutare Em in ogni modo.
Em e Jack useranno quel tempo per conoscersi meglio e per Jack sarà un'ottima distrazione dal disastroso incidente di poche settimane prima che lo tormenta. Ma anche la vacanza ha un termine e tornati a casa devono confrontarsi con molte situazioni, tra cui l'ex moglie di Jack sempre tra i piedi e a cui Jack non sa dire basta. 
Lo stile dell'autrice è inconfondibile, mi piace come sempre perché molto semplice e scorrevole, inoltre qualche scena comica c'è come al solito, ma in confronto ai precedenti l'ho trovato più sottotono. Forse perché inizialmente non ho capito Em e la fissazione per l'ex, oppure Jack e la mancanza di presa di posizione con Hadley, anche se alla fine ho apprezzato tutti. Inoltre il libro presenta qualche errore, purtroppo, ed è una cosa che davvero detesto, ci anche dei boo che non so che lingua sono e dove sono riusciti a tirare fuori. 
Se avete iniziato la serie sicuramente non è un libro da saltare, se non l'avete iniziata rimediate, il primo libro rimane il top per me! 
Conoscete l'autrice? Cosa ne pensate?
Buona domenica, readers! 


8 commenti:

  1. Io non conosco ne l'autrice ne i libri! Mea culpa, mea culpa... Farò come dici e rimedierò ;)
    -Aranel

    RispondiElimina
  2. Andrò avanti ad inserire libri in TBR all'infinito... :) Mi hai convinta anche su questo, anzi questi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah, conosco bene le TBR infinite xD

      Elimina
  3. sembra una saga interessante, la metterò in lista

    RispondiElimina
  4. Non ho mai letto nulla di questa autrice, ma credo che me la terrò buona per quando avrò voglia di leggere qualcosa di leggero e di provare qualcosa di nuovo :) grazie per il consiglio! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, quando avrai voglia di ridere ricordatela =D

      Elimina