venerdì 12 febbraio 2016

Little talks + book haul

Buonasera, avid readers! Come al solito sono latitante, questo periodo è così, molto impegnativo e con zero tempo e, ancora una volta, devo ringraziare i post programmati se il blog non rimane deserto. Purtroppo avevo post programmati solo su uscite e una recensione, ma oggi (cioè ieri quando leggerete il post) mi sto dedicando al blog e tra i vari post che sto programmando, sto correndo da un blog all'altro per recuperare tutti i post che mi sono persa. Comunque basta lamentarmi, voglio un po' sapere di voi, come ve la state passando! 
Anche se non ho postato recensioni ho letto un po' di libri, storie molto leggere perché avevo bisogno di libri veloci e che non mi portassero via tempo dallo studio (se mi fisso con un libro è la fine, devo finirlo subito >.<), però nessuno mi ha rapito il cuore, sono semplicemente state storie piacevoli. A volte si ha bisogno anche di questo, no? 
Invece voi avete letto un libro che vi ha rapito in questi giorni? Ditemi qualche titolo, sono curiosa!



Ieri ho festeggiato 5 anni di patente e sì, ora vi starete chiedendo chi festeggia gli anniversari della patente e... io, probabilmente sono l'unica e sono più entusiasta di qualsiasi altro anniversario! Sono malata, ossessionata dalla mia macchina (in realtà dalle macchine in generale, ma dettagli lol), dalla guida e fin da piccola è sempre stato un mio desiderio prendere la patente il prima possibile, infatti a 18 anni la presi subito. Così come regalo non ho fatto niente di meno che shopping e si avvalora la teoria che ogni scusa è buona per comprare qualcosa, ne sono la testimonial! Voi vi siete buttati sullo shopping compulsivo? Acquisti libreschi sfrenati? Io tra i libri che ho presi finalmente ci sono Il difensore di Steve Cavanagh, un thriller che se non ricordo male ho scoperto nel blog Libri e molto altro di Serena, e subito mi ha ispirato per trama e copertina! Poi non potevo non passare alla Feltrinelli, così ho acquistato qualche ultima uscita, tra cui La moglie del califfo, finalmente! Sono curiosissima di leggere tutto, ma dovrò andarci piano perché, purtroppo, gli esami non sono ancora finiti e se qualcuno di voi li ha già terminati avete tutta la mia invidia! 
*mancano le foto perché Jess (io lol) è un genio e ha programmato il post scordandosi di inserire le foto dal cellulare*

Ultimamente vedo in giro molti post a proposito di CE, collaborazioni in particolare, e vorrei sapere cosa ne pensate voi. Non vi faccio questa domanda a sproposito, ma solo per capire la vostra posizione. La mia è facilmente intuibile dai miei commenti. Personalmente non ho collaborazioni, non le ho mai cercate e non dico che in futuro non le avrò, ma semplicemente ora sto bene così e non penso di certo che un blog le debba avere per forza o che sia superiore ad un altro solo in base a questioni di questo tipo. Ogni cosa che propongo nel blog me la cerco da me, comprese le uscite del giorno che preparo ogni 1° del mese e programmo le uscite per tutto il mese corrente, aggiungendo solo le uscite che le CE propongono all'ultimo, e utilizzo siti come Amazon, Feltrinelli, etc. Io vorrei spezzare una lancia a favore delle CE. Sappiamo bene che spesso il loro comportamento non è coerente con quello che dicono, non sempre salvaguardano l'interesse del lettore e tante altre cose, ma se parliamo puramente di introiti e guadagni mi rendo perfettamente conto da economista delle loro scelte. Non possono dare collaborazioni a tutti, non possono inviare cartacei ad ogni blog. Anche loro hanno bisogno di introiti per andare avanti, ancor di più per quanto riguarda il nostro paese, dove l'editoria non è propriamente redditizia come in altri e sempre di più alcune CE sono accorpate ad altre, falliscono e fanno molti tagli. Vorrei dire tante altre cose, però non voglio risultare noiosa o allungare troppo questo post, quindi mi farebbe piacere per il momento avere una vostra opinione e nel caso ne parlerò meglio in un altro post programmato dove potrei ampliare il discorso e inserire anche questo. 

Presto arriveranno tante recensioni, readers, promesso!
Un abbraccio! 



32 commenti:

  1. Ciao Jess <3, mi trovi daccordo su tutto quello che hai detto delle CE anch'io da "economista" mi rendo conto della situazione e non me la prendo perchè la passione per la lettura è oltre tutto quanto, se capita di avere qualche collaborazione è sicuramente una cosa in più ma fare di questo lo scopo del blog lo trovo veramente assurdo o.o.
    ps io la patente devo ancora prenderla perchè essendo all'uni non l'avrei usata mai (ma questa estate la farò) :) ..auguri a te !!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Stefy <3 Come sai la pensiamo allo stesso modo, non si può sempre puntare il dito contro le CE e i blog che ne fanno uno scopo di vita si riconoscono subito!
      Grazie per gli auguri *-* Grande, voglio vederti alla guida ù.ù

      Elimina
  2. Ciao tesoro ^^
    Lascia stare che non ho voglia di studiare e tra non molto ho l'esameee!
    Lo sai come la penso perché 'sti post sulle CE hanno rotto i cosiddetti. Ricordiamoci che non siamo nessuno nel web e un blog aperto solo ed esclusivamente con questo scopo lo di riconosce a 2 km di distanza. Come passa la voglia di seguirne uno che si fissa con 'ste collaborazioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma ciao bella <3
      Abbiamo bisogno di tempo, mooolto tempo! Perché le giornate non possono durare di più? Perché abbiamo bisogno di dormire?!
      Concordo anche con te, si vedono benissismo blog senza passione =)

      Elimina
  3. Ciao Jess (propongo di fondare un club per noi con la J ahahaha) ti capisco perfettamente, io la settimana prossima ho un esame e mi sa tanto che sarà un disastro!
    Comunque sulle CE io avevo già detto la mia, ossia che mi piacerebbe molto collaborare (insomma non neghiamolo, chi è che non sbaverebbe al pensiero di libri gratis?) però allo stesso sono frenata dai miei impegni (e anche un pò dalle cose che sento in giro) e non so, magari questo non è il periodo giusto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Jessi! Sì, ci sto, fondiamo il club J ahah
      Questi esami ci tolgono mooolto tempo!
      Ti capisco, certamente collaborare fa piacere, ma d'altro canto è un impegno e bisogna saperlo assumere senza far sfociare la collaborazione nell'ossessione come sto vedendo in giro.

      Elimina
  4. Ciao Jess!
    Beh io l'anniversario per la patente non l'ho mai sentito ah ah però condivido il tuo pensiero quando dici che adori guidare. Anche a me piace tantissimo e anch'io a 18 anni e un giorno ho cominciato subito a darmi da fare. Adesso la guido poco perchè dove abito è molto meglio camminare a piedi per via dei parcheggi che non si trovano ma la guida mi piace è rilassante e bella.
    Riguardo ai tuoi impegni, è normale e l'importante è che anche se i post programmati ci sei, ormai è un abitudine passare da te quindi è sempre piacere leggere qualcosa.
    Gli acquisti compulsivi di libri li ho fatti anch'io, il problema è smettere non cominciare :-)
    Riguardo alle collaborazioni io ho iniziato proprio da poco una collaborazione abbastanza importante spero e credo (dopo che ho scritto a varie e nessuno mi ha risposto) e mi auguro che prosegui. Se però così non fosse, se resto solo io e il mio blog non mi dispero perchè è vero quando dici che il blog non si vede per le collaborazioni è importante per quello che si scrive che poi è quello che conta.
    Sono daccordo anche quando dici che a un certo punto le CE devono pensare anche ai loro guadagni e di blog di libri che ce ne sono davvero tanti nel web, l'importante è non perderci la testa e ricevere sempre risposte cortesi.
    Scusa forse mi sono dilungata un pò troppo.
    A presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Susy <3 Grazie mille *-* Da me c'è molto traffico, pochi parcheggi, ma non ci rinuncio, sono auto dipendente! Anche a me rilassa molto, mi sento subito meglio quando guido =)
      Sono sempre felice di vedere i tuoi commenti <3
      Non si smette più con gli acquisti, grande problema lol
      Ammiro il modo in cui prendi le collaborazioni, dovrebbe essere sempre così e seguire comunque la propria strada con passione!
      Ho apprezzato molto il tuo commento, non preoccuparti se ti dilunghi ;)
      Un bacio!

      Elimina
  5. Ciao, io ho da poco preso la patente e mi piace un sacco guidare *-*
    Per quanto riguarda le CE ho letto tanti post , ma condivido l'idea che avere una collaborazione non deve essere tutto ciò su cui un blog si basa.
    Avere la lista delle uscite comoda non sarebbe male, ma ti capisco, perché anche io le propongo e ogni mese faccio le mie ricerche al riguardo.
    Il mio blog è nato dalla passione che ho per i libri e parlarne con i lettori mi piace tantissimo, se farò collaborazioni in futuro? Non posso dirlo con certezza.
    Un'ultima cosa che non mi va a genio delle CE è il fatto che ottenere una collaborazione non sia una passeggiata - e questo è risaputo -, ma che alcuni blog appena nati ne abbiano già due o tre!
    L'importante, però, è non perdere la passione per la lettura, CE o non CE ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Uuuh sono felice, benvenuta nel club *-*
      Io non sono certo contro le collaborazioni, però come dici anche tu un blog non si deve basare solo su questo =)
      le CE dovrebbero mettere dei criteri, così i blogger non ne diventano ossessionati xD

      Elimina
  6. Ciao Jess, anche io sono molto impegnata e praticamente non faccio altro che studiare, guardare serie TV (perché nessuno può tenermi lontana dalle serie TV) e scrivere post sulle serie TV... Di notte leggo XD
    Il periodo è incredibile, dire che sono stressata è dire poco, io ho letto Obsidian e ho finalmente acquistato dei libri grazie all'offerta Vodafone *grazie zia che mi spacci buoni sconto*, ho preso Caino di Saramago, il libro postumo di Faletti e L'Iliade di Baricco! Tutti libri che avevo adocchiato da un bel pezzo.
    Per quanto riguarda il rapporto tra blog e Case Editrici, anche io ultimamente ho visto molti post. Come te, anche io non ho collaborazioni, non perché non ne voglio, non perché le considero disdicevoli, ma perché ho 40 follower, mi sentirei una parassita a domandare una collaborazione con questi parametri. Che senso ha? Non ci penso nemmeno per adesso. Oltretutto, conoscendomi, sapendo che razza di personcina sono, non so se mi sento di cominciare una collaborazione che, sicuramente, mi comporterebbe più impegno nel blog. Nel senso: se mi inviano dei comunicati per le segnalazioni o le uscite è chiaro che devo fare i post... E se non ne avessi il tempo? E se lo dimenticassi?
    Se succede ora... AMEN! Ne risento solo io, in pratica. Se succedesse con delle collaborazioni in atto, be' la cosa mi infastidirebbe perché sarei venuta meno a un impegno e non so se la cosa mi potrebbe andare bene.
    Prima di qualsiasi cosa preferisco fare un po' di gavetta, anche per prendere la mano con l'organizzazione del blog.
    Economicamente parlando, hai ragione! Le case Editrici fanno scelte di marketing, puramente economiche, che a volte non fanno tanto caso ai lettori, e su questo non gliene si può fare un torto... Chi apre una casa editrice spera di guadagnarci, mica ci gioca a carte, però, c'è un però, non mi dispiacerebbe vedere più trasparenza nel loro rapporto con i blogger. Ho notato testimonianze contrastanti, in cui, effettivamente, non si capisce sulla base di che cosa si concede un determinato libro, o una collaborazione. Allora, forse, segnare che parametri bisogna raggiungere non sarebbe un male. Ne guadagnerebbero in trasparenza e chiarezza, tutto qui :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara! Io sono molto indietro con le serie tv, infatti ho visto i tuoi post su alcune ma non ho potuto commentare ç.ç
      Che bello, hai iniziato la serie Lux *-* Passerò a leggere cosa ne pensi!
      Concordo con ogni cosa che dici e sì, sicuramente chiarezza dalle CE farebbe bene, anche perché ci sono molte storie contrastanti in giro! =)

      Elimina
  7. Io in questi giorni tra una cosa e l'altra, sto ancora leggendo "Nei tuoi occhi" di Nicholas Sparks e mi sta piacendo veramente tanto!!! *-* soprattutto certi personaggi! :D *-* forse, quando lo finirò leggerò "Il mare infinito" di Rick Yancey, ma poi vedrò.
    Guarda, è meglio che non parlo. Ci credo che qui in Italia va poco la lettura. A parte le cose che ti avevo detto nell'altro post, quello dove dico che è anche colpa dei libri obbligatori a scuola. Non possono pretendere di vendere un libro di neanche 150 pagine a 18 euro! Dovrebbero abbassare i prezzi invece di aumentarli come stanno facendo in questo periodo! Potrebbero stampare i libri già in edizione economica, cioè quella con la copertina flessibile, e invece no! E poi, soprattutto la dovrebbero smettere di interrompere le serie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ale, anche a me è piaciuto Nei tuoi occhi *-* Devo recuperare la serie La quinta onda >.<
      L'altro ieri in libreria ho visto dei prezzi assurdi per alcune collane, sono matti >.<

      Elimina
  8. Ciao! Mi sa che, in fatto di automobili, non andremmo affatto d'accordo xD o meglio, non è che guidare non mi piaccia, ma... mi rilasso talmente tanto che rischio di addormentarmi T-T quindi preferisco evitare!
    Per quanto riguarda le case editrici, sono contenta di leggere quello che hai scritto. I blog come il tuo dovrebbero ricevere un premio speciale, perché ormai i blog letterari si sono ridotti a essere dei "copia e incolla" delle newsletter delle case editrici. C'è chi si monta la testa, credendo di essere chissà chi solo perché ha qualche collaborazione, chi si approfitta addirittura degli omaggi... insomma, in 5 anni di blog ne ho viste e sentite di tutti i colori. Posso solo dirti che ammiro la tua costanza e il tuo impegno nel ricercare da te le informazioni sulle nuove pubblicazioni in uscita, è davvero encomiabile! I blog come il tuo dovrebbero avere un riconoscimento, e non lo dico tanto per dire eh. Ci vorrebbe un po' di meritocrazia ogni tanto u.u non mi piace chi ha la pappa pronta. Comunque, a parte questo, io collaboro occasionalmente con le case editrici. Sono d'accordo con te, in parte: non possono permettersi di collaborare con ogni blog del web. Tuttavia, sono del parere che dovrebbero scegliere più accuratamente i propri collaboratori. Inoltre, secondo me dovrebbero anche evitare di mandare ebook/pdf dei romanzi, perché purtroppo la pirateria è sempre in agguato ed è la cosa peggiore, sia per gli autori, che per gli editori.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Ahahah allora meglio se non guidi!
      Ti ringrazio davvero per i complimenti <3 Non mi sento chissà chi, faccio solo ciò che amo e metto post che io per prima sarei interessata a leggere, comprese tutte le uscite giornaliere che trovo perché ognuno ha i propri gusti e spero sempre che nel mucchio ognuno trovi qualcosa!
      Sicuramente le CE dovrebbero fare una grande scrematura, solo in questo modo ci sarebbe un netto miglioramento!

      Elimina
  9. Ciao Jess! Non sei risultata affatto noiosa, anzi, avrei letto ancora molto volentieri il tuo pensieri su questo argomento.
    Lasciami prima dire che ringrazio anche io i post programmati, altrimenti Marte sarebbe più popolato; per quanto riguarda le letture, è da un bel po' che non mi imbatto in un libro che mi conquista nel profondo e questo mi rende un po' triste. :'(

    Sul discorso delle CE sinceramente non saprei bene cosa dire; provo a spiegarmi meglio: non ho mai pensato ad una collaborazione, perché non voglio pressioni di alcun genere - la lettura deve rimanere un momento piacevole e non una forzatura dovuta a degli impegni. Voglio sentirmi libera di leggere cosa voglio e quando voglio, in quel modo avrei comunque impegni da rispettare e visto il tempo che non c'è, finirei con l'abbandonare ciò che per me conta davvero all'interno del blog.

    È sempre un piacere fare due chiacchiere con te, sei molto intelligente e tratti temi in modo interessante.
    Un bacione ❤

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Jen <3 Grazie, sono contenta di non averti annoiata!
      Grazie post programmati, amiamoli xD E' tristissimo quando nessuno libro ti colpisce per un certo periodo ç.ç Anche a me è successo per un po'!
      Sì, bisogna dedicare del tempo alle collaborazioni e sono dell'idea che non deve diventare un lavoro, deve continuare ad essere un piacere!
      Grazie tante, sei sempre troppo dolce <3
      Un abbraccio!

      Elimina
  10. Io festeggerei per tutto, si può? Anche solo andando a buttare fuori la spazzatura ;D
    Io ad esempio le uscite non aspetto i comunicati (che mica arrivano un mese di anticipo eh, di solito 3 giorni prima o dopo l'effettiva uscita) ma vado da Francy di LeggereFantastico, ormai sono abbonata al suo blog in fatto di uscite. Da sempre pubblico le anteprime dei libri che mi possono interessare senza tener conto se collaboro o no con quella CE.
    Collaborare per quanto mi riguarda è un modo perché il tempo che ho speso per il blog venga riconsciuto e magari apprezzato da chi lo fa per mestiere. Io spendo il mio tempo, non per dovere, perché lo voglio fare io, sapere ciò che faccio potrebbe essere condiviso da una casa editrice, che la mie parole lette da magari persone che un blog non lo possiedono (e manco sanno cosa sia) giusto per farsi un'idea del libro.. sarebbe la mia massima aspirazione. Per questo mi impegno nel migliorarmi sempre.
    Io vorrei solamente dire che sono partita stando mesi a parlare con me stessa e la cosa non mi ha per niente abbattuta, anzi, mi ha spronato ad andare avanti. Ho ancora molte idee, obbiettivi che voglio raggiungere per quanto riguarda il blog. Dico solo che non bisogna fare di tutta l'erba un fascio. Spesso ho visto blogger con arrivi libreschi puramente omaggi, da lì ho capito che qualcuno non ama più farsi un giro in libreria, altri che dopo quattro mesi e tre giveaway già si fotogravano le foto degli omaggi con le gioie dell'essere blog. Soggetti così li evito, mi rendo conto che non conta poi tanto la passione ma il risparmio che ci sta dietro.
    Quando mi capita provo a chiedere un omaggio, alcuni vanno in porto, altri no, altri preferisco comprarmi il libro perché farlo mi rende felice.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perfetto, allora festeggiamo tutto, ci sto *-*
      Mi sa che non conosco il blog che mi ha citato, andrò a dare una sbirciata =)
      Io pubblico ogni uscita che trovo sui siti che visito, a priori se mi interessano o meno (anche se a dire il vero leggerei ogni cosa ahah), perché spero sempre che nel mucchio ogni persona in base ai propri gusti troverò qualcosa di interessante!
      Io penso che le collaborazioni siano sicuramente utili, mai detto il contrario, ma credo anche se devono essere fatte come si deve. Sicuramente il discorso è molto più ampio e mi attengo a poche parole per non scrivere un papiro di commento, però io penso sempre che un blog che si basa solo sul volere collaborazioni si vedrà sicuramente e non è gestito con passione. Prima di tutto bisogna portare avanti la propria passione, poi se ne esce qualcosa tanto meglio! =)

      Elimina
    2. Ben detto, bisogna pubblicare sul proprio blog anteprime di libri che effettivamente ci piacerebbe a noi leggere, se io di punto in bianco pubblicizzo thriller o biografie, c'è sotto qualcosa che non torna ;D
      Io sono sicura che se una casa editrice ci chiede se può inserire una delle nostre recensioni sul loro sito, nessuno rifiuterebbe l'offerta, che per quanto mi riguarda, salterei per casa come una bambina a cui hanno regalato lo scettro di Sailor Moon \('o')/ sarebbero grosse soddisfazioni, capisci che sei sulla strada giusta e dopo il tuo impegno ci sta qualche riconoscimento.
      Le gioie dell'essere blog non è un blog, è un hashtag che ho visto usare spesso nelle foto instagram sotto gli omaggi arrivati. Quando l'ho visto ad un blog nato da poco, mi è salito il crimine, giuro. Allora hai aperto solo per questo, allora l'unica gioia che ti da un blog sono gli omaggi.. la cosa non mi torna >.< Se sotto una recensione mi compaiono 50 messaggi entusiastici.. cavolo, quella si che è una gioia!

      Elimina
  11. Ultimamente vedo un sacco di post su questo argomento.
    Sinceramente, come Jessica qui sopra, non penso si debba fare di tutta l'erba un fascio. Leggendo i commenti al tuo post si sente quasi odio verso chi ha delle collaborazioni.
    Io personalmente ne ho qualcuna e non mi lamento. I libri spesso me li inviano, ma molto spesso no. Le segnalazioni le faccio quando preferisco e così via.
    Come dice Jessica nel commento sopra il mio, il fatto di collaborare non è per forza per tutti un voler 'scroccare' libri gratis. Certo, io non ti nego che poter risparmiare qualche soldo mi fa piacere, ma in ogni caso sono in libreria ogni tre per due ad acquistare qualcosa. Le collaborazioni non danno chissà quale pubblicità o simile,anzi, la metà nemmeno ti caga, però essere presi in considerazione fa piacere.
    Se alcuni si montano la testa non vuol dire che lo facciano tutti.
    Scusa per il commento lungo, ma ultimamente vado fin troppi post in cui tutti si lamentano di chi collabora e volevo sttappare una lancia a favore di chi, come me è Jessica, non lo fa per vantarsi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai detto bene anche tu. E' vero che si parla molto di questo argomento ultimamente, ed è anche vero che non si debba fare di tutta l'erba un fascio. Collaborare con le case editrici (occasionalmente o meno) è una bella cosa, ma personalmente non mi piace molto l'atteggiamento di alcuni... Secondo me ci vorrebbero sempre rispetto e umiltà. Rispetto per chi lavora, in questo caso gli editori, che si appoggiano a noi per fare pubblicità ai propri prodotti, perché la mancanza di uno può andare a discapito di qualcun altro, purtroppo, come in tutte le cose.
      E questo non lo dico con l'amaro in bocca eh, perché alla fine la cosa non mi tocca e ognuno è libero di fare come crede. Inoltre, come dicevo nel commento precedente, collaboro anche io con piacere e, fortunatamente, non ho mai avuto problemi. Ognuno può regolarsi e comportarsi come meglio crede opportuno, le collaborazioni possono essere una bellissima cosa se prese nel modo giusto e, per fortuna, non tutti collaborano per vantarsi.

      Elimina
    2. Ilenia, rispondo prima a te =)
      Il mio post voleva essere un confronto per capire cosa pensano gli altri delle collaborazioni, visto che sto vedendo ovunque lamentele contro le CE senza tener conto che per loro è un lavoro e per noi una passione. Io sinceramente non ho letto odio o invidia nei precedenti commenti, ma solo opinioni su tutte le collaborazioni che si leggono in giro e che spesso sono date senza senso, oppure a chi basa un blog solo su questo. Io sono una di quelle che non ha nulla contro le collaborazioni, sia ben chiaro, ma penso sempre che questo continuo lamentarsi delle CE sia abbastanza fuori luogo per molti motivi. Inoltre se si va avanti per passione e non scopi puramente economici, non si sente tutta questa amarezza contro le CE, almeno questo è quello che penso io. Poi se dal mio post si è avvertita amarezza contro le collaborazioni non è mia intenzione, io volevo solo sapere cosa ne pensate perché, ripeto, io non sono contro le collaborazioni ma sono sicuramente dalla parte di molte CE per quanto riguarda scopri reddituali, dato che comprendo bene questa parte del loro lavoro.
      Mirial, neanche a me piace l'atteggiamento di alcuni, mancano proprio di umiltà ed è abbastanza brutto vedere blog così. Il rispetto deve esserci ed è essenziale sia reciproco.

      Elimina
  12. Ma gente, qua sembra che si vada sul personale. Vabbè allora dico anche il mio Io.
    Infatti io collaboro con alcune CE e leggere questo post, come altri, non mi ha fatto sentire minimamente toccata. Non vedo perché altri si sentano punzecchiati sul vivo.
    Ad ogni modo, ragazze, le cose sono e risultano sempre palesi.
    Un blog genuino, tranquillo e sincero lo si riconosce e fa sempre piacere, con o senza collaborazioni. E anche la lettura, è bella con o senza collaborazioni :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Immaginavo che qualcuno avrebbe detto una cosa del genere.
      Alla fine, come dici tu, i blogger che hanno passione si vedono seguendoli. Io di passione ce ne metto e mi interessa solo che si senta questo, però non vuol dire che non posso pensare e condividere il mio pensiero per il quale se ci sono blog montati per le collaborazioni, ci sono anche quelli che non lo sono xD

      Elimina
    2. Mi viene chiesto di esprimere la mia opinione sulle collaborazioni e io parlo ovviamente di come la vivo e il perché le ho chieste, tutto qua ;) Mi pare che questo post sia stato creato per essere fonte di discussione, in cui si può essere d'accordo o no, in cui ognuno di noi riporta la propria esperienza in merito.
      Concordo quando dice che non possono inviare omaggi a tutti, una casa editrice deve avere il suo guadagno, spesso mi lamento che magari inviano sempre ai soliti, senza però avere la certezza che quella recensione ci sia, magari lo stesso libro messo in vendita, ce ne rendiamo conto? Una copia che poteva essere messa sul mercato, a parer mio. Siamo in tanti a collaborare ma non tutti messi allo stesso piano, la cosa mi rende un po triste. Magari perché non tutti leggono i libri inviati e quegli stessi libri potevano essere letti e recensiti da altri che li avrebbero amati. I libri non devono prendere la povere e se si può, gli si trova una nuova casa che possa adottarli con amore.

      Elimina
    3. @Jessica89 hai detto quello che ho sempre pensato anche io. C'è stato un tempo in cui rimanevo male per queste cose, ma quel tempo è passato, morto e sepolto =P Ormai ho adottato una nuova filosofia: se mi interessa un libro in uscita, provo a richiederlo. Nel caso in cui mi venga data risposta negativa, archivio la conversazione e appena posso corro in libreria a comprare il libro in questione =) senza tristezza, né patemi d'animo, che tanto fanno male solo a me e a nessun altro. Credo che questo sia lo spirito giusto (almeno per me, eh). Alla fine ognuno si regola come vuole, io per coscienza non riuscirei mai a farmi arrivare a casa un omaggio e poi abbandonarlo sugli scaffali. Anzi, di solito li leggo appena arrivano, mettendo spesso in secondo piano un libro che avevo in lettura.

      Elimina
    4. @Mirial la cosa triste è che una CE ti considera in base ai numeri, cioè io potrei scrivere con i piedi ma se ho 700 followers sono più importante di te. Come chi si improvvisa scrittore solo perché è uno youtuber superseguito (che orrore @.@). Ma vogliamo parlare della persona che sta dietro al pc? Per me ha più importante quella che i suoi lettori fissi. Se ognuno di noi guardasse quello, i blog appena nati morirebbero dopo pochi mesi.
      Pensa che la chrysalide (che invia solo digitale) mi chiese se volevo "Il mare infinito" declinai perché volevo la mia copia cartacea ;D Ci sono quei libri che non chiedo perché voglio comprare per conto mio e poi amo stare ore in libreria (con grande disappunto di fidanzato eheh), fosse per me organizzerei incontri dove ci sta sia il bar sia a fianco la libreria, così ci prendiamo il tè insieme poi ci diamo alla pazza gioia e ci consigliamo a vicenda ;P

      Elimina
    5. La mia domanda sulle CE e collaborazioni nasce proprio per capire la posizione di altri blogger. Non nasce per puntare il dito contro chi collabora, come ho detto su non ho nulla contro esse, però leggo spesso post di lamentele contro le CE, senza tener conto del loro lavoro, del lato puramente economico della vicenda, e senza contare che poi magari queste persone sono le prime che collaborano. Se io mi lamentassi di una CE di certo non ci vado poi a collaborare, ci vuole coerenza con le proprie opinioni. Io mi sento di spezzare lance a favore delle CE perché molti blogger (parlo in generale, ovvio xD) pensano che basta avere un blog e tutto gli è dovuto, comprese le collaborazioni, ma a mio parere non è il ragionamento giusto. Prima si fonda il blog per passione, si seguono le proprie convinzioni e si continua sempre su questa strada, poi se arriveranno in futuro ben venga per tutti, però, ribadisco, nulla è dovuto.
      Le CE dovrebbe sicuramente mettere più paletti in questo senso, dare una chiara direttiva per le collaborazioni, così in tanti smettono di portare avanti un blog solo per ricevere libri gratis, fregandosene di tutto il resto. Per me è giusto che una CE prima di concedere collaborazioni controlli il blog a cui le cede, quanto recensisce, visite, ecc, perché di certo un libro omaggio dovrà avere la giusta visibilità, altrimenti non ci sarebbero più parametri e tutti potrebbero essere i giusti candidati per queste collaborazioni.
      Jessi, da me la Feltrinelli ha il bar ed è fantastico, ti puoi sedere lì, mangiare, bere qualcosa, con tutti i libri intorno e consultarli nel frattempo *-*

      Elimina
    6. Io mi sono lamentata perché capisco il lavoro dietro ma preferisco trasparenza. Cioè se tu mi invii solo digitale e me lo dici fin dall'inizio, io posso accettare o rifiutare in quel tal caso. Se invece mi taci la cosa e io lascio sempre i miei dati quando tu sai in partenza che non ti servono a un kaiser perché tanto sai che certe copie le invii a chi ha tot followers, allora non c'è una collaborazione onesta tra di noi. Sopratutto se mi dici che le gestisci in un modo e poi non segui ciò che dici.
      Ciò che hai detto ha senso, giuro. Alcune volte vedo big blog con foto su instagram di libri arrivati e poi quella recensione non arriva oppure arriva dopo un anno.. cioè, seriamente?! Ma te l'ha inviato in anteprima proprio per questo! Se non prendi seriamente la cosa, se questo scambio è a senso unico, cosa significa per te collaborare? Collabori perché ti invia i libri o devi fare anche te qualcosa in cambio? Io dico che bisogna continuare ad inviare a chi effettivamente porta dei risultati, tutto qui. Sono stufa di aspettare delle recensioni in anteprima e poi effettivamente ce ne sono 2/3 scarse..

      Elimina
    7. Anche secondo me devono inviare a chi porta risultati concreti =)
      Grazie per aver espresso le vostre opinioni, mi ha fatto piacere leggerle e discuterne con molta tranquillità =)

      Elimina