martedì 26 aprile 2016

Review L'amore arriva sempre al momento sbagliato di Brittainy C. Cherry

Buonasera, avid readers! Come state? Com'è stata la vostra giornata? La mia all'insegna dello studio, purtroppo, e per tutto il giorno non vedevo l'ora di rilassarmi con un bel libro tra le mani. Questa sera voglio parlarvi di un libro che mi ha sorpresa molto, un new adult che si distingue dalle mie ultime letture riguardo questo genere. 



Editore: Newton Compton
Genere: New adult

Ashlyn Jennings è una studentessa modello. Ama follemente leggere, soprattutto i drammi di Shakespeare, dentro i quali, spesso, cerca risposte alle domande che la vita le pone. E adesso di punti interrogativi ne ha molti, dato che ha appena perso sua sorella gemella e, come se non fosse abbastanza, sua madre è caduta in una grave depressione. Ashlyn deve andare a vivere con suo padre e la sua nuova famiglia nel Wisconsin. La devasta anche solo l’idea di trascorrere l’ultimo anno di scuola lontana dai compagni di classe, ma non può che fare le valigie. In viaggio verso la sua nuova casa incontra per caso Daniel Daniels, un uomo distrutto. Lui ha subìto due grandi perdite nella sua vita e sta cercando di rimettersi in sesto. Pensa a tutto meno che a trovare l’amore, ma l’incontro con Ashlyn è qualcosa che va oltre le semplici leggi della chimica. Entrambi cercano di dimenticare quello che hanno provato quel giorno, finché non si “scontrano” a scuola, dove essere allieva e professore non facilita affatto le cose…

Questo libro è uno di quelli che mai mi sarei aspettata mi piacesse così tanto. Non è un libro perfetto, ho storto il naso ad alcune cose di cui vi parlerò tra poco, ma nel complesso finalmente è stato un new adult che non mi ha delusa, come spesso mi sta capitando negli ultimi periodi. 
La protagonista è Ashlyn, una ragazza che ha appena subito un lutto che ha rivoluzionato la sua intera vita. Si ritrova ad andare a vivere con il padre con cui non ha mai avuto rapporto e non riesce a trovare pace per lo sconvolgimento che sente dentro di sé, soprattutto le manca la persona che ha perso, che però ha pensato a lei e le ha lasciato una parte di sé lungo le tappe importanti della sua vita. La lista che si ritrova tra le mani contiene una serie di avvenimenti, dopo ogni spunta ad un punto Ashlyn può aprire una lettera lasciata da questa persona. Questo percorso è molto importante per lei, la fa sentire meno sola e capisce che la sua vita deve andare avanti, deve fare esperienze e continuare a credere che le cose brutte della sua vita possono rivelarsi anche positive. 
Daniel è la prima persona che conosce arrivata nella città di suo padre, un ragazzo che la affascina al primo sguardo e la loro intesa è immediata. Ashlyn e Daniel condividono lo stesso dolore, lutti che si portano dietro e un dolore che non riescono a schiacciare, tranne che con l'aiuto reciproco. 
Il padre di Ashlyn vive con una donna che ha due figli, due persone che per Ashlyn diventeranno importantissime e sono personaggi che ho apprezzato moltissimo. Solitamente in questi casi il timore è che capiti il solito cliché dei fratelli acquisiti antipatici e invidiosi, oppure le solite cotte di famiglia, invece qui tutti e tre formano un trio incredibile, un rapporto inteso e basato sulla fiducia. 
Daniel e Ashlyn hanno degli ostacoli da superare, il loro rapporto è abbastanza contrastato da eventi esterni a loro, ma cercano comunque di costruire qualcosa, di approfondire quel sentimento che sentono nascere dentro di loro. La loro passione in comune è la letteratura, in particolare Shakespeare, infatti molte volte le loro risposte reciproche sono citazioni delle opere di questo grande autore. Ho amato la loro dolcezza, il sacrificio che entrambi sono disposti a compiere purché l'altro realizzi i suoi sogni, in più il sostegno che riescono a trasmettersi attraverso un solo sguardo mi ha colpita e l'ho avvertito distintamente tra le pagine del libro. 
"Avevo l'impressione di averti inventato dal nulla... Pensavo di vivere in un mondo di oscurità, e di averti creato. Che qualcosa nella mia mente ti avesse plasmato e messo su quel treno, mesi fa. Ma poi mi sono reso conto che non avrei mai potuto inventare niente di così meraviglioso. Sei la ragione per cui le persone credono nel domani. Sei la voce che spaventa i miei incubi e li scaccia via. Sei l'amore che mi fa respirare."
Un particolare evento non mi è andato giù, ho patito davvero quella parte del libro e mi chiedo perché l'autrice abbia voluto aggiungere drammaticità in una storia che ne aveva già abbastanza. Inoltre avrei preferito un finale più approfondito per sapere qualcosa anche su altri personaggi della storia che mi sono piaciuti moltissimo. 
Nel complesso l'ho trovata una storia davvero bella, profonda e dolce, una vera chicca del genere e non posso che consigliarlo a tutti gli amanti delle storie d'amore con una buona dose di tragicità. 
Voi cosa ne pensate? Avete letto il libro? 
Buona serata, readers! 

22 commenti:

  1. Questo libro mi ispira un sacco, ma ho anche un dubbio a riguardo. Non ricordo se tu l'abbia letto maaaa non è un po' troppo simile a Slammed della Hoover?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, sì, l'ho letto e ammetto che a libro finito ci ho pensato, ma durante la narrazione magari viene in mente qualcosa di simile letto, però le storie sono molto diverse alla fine, tutto il percorso dei protagonisti è differente, quindi non rischi di imbatterti in qualcosa di già letto e riletto =)

      Elimina
  2. Ciao Jess,
    che bello che l'hai letto anche tu. Come sai io l'ho veramente adorato.
    Però mi trovo daccordo con te quando dici che l'evento drammatico poteva essere evitato, mi sono commossa tantissimo e avrei preferito fosse scritto in maniera diversa era proprio un di più che poteva essere evitato.
    A parte ciò mi è piaciuto tantissimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Susy! Sì, infatti l'ho trovato esagerato e assolutamente evitabile, in più concordo con la scelta di come raccontare il fatto, sia prima che dopo... Per il resto la pensiamo uguale =)

      Elimina
  3. Ce l'ho già in WL, spero di leggerlo presto! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Poi passerò a leggere la tua opinione =D

      Elimina
  4. Ciao Jess! Non sono sicura che faccia per me, però mi fa piacere che a te sia piaciuto ^_^ Sembrerà strano, però della stessa autrice sono molto incuriosita dalla sua serie Elements eheh *.*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rosa! L'ho adocchiata ieri su Goodreads mentre controllavo questo libro e in effetti non sembra per nulla male =)

      Elimina
  5. Ciao Jess, sono felicissima che ti sia piaciuto! Hai letto la mia recensione quindi sai che io l'ho adorato!
    Ho capito a quale momento ti riferisci nella recensione, e personalmente anch'io ho trovato un pò eccessivo aggiungere altra drammaticità ad un storia già abbastanza drammatica. Però a parte quell'episodio l'ho amato davvero ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Frency! Sì, sì, ricordo benissimo =)
      Infatti, purtroppo non ho compreso la scelta, anche perché non è stato approfondito nulla dopo... :/

      Elimina
  6. Anche io ho studiato tutto il giorno e infatti sono stanchissima!! Mi sono messa giusto ora al pc per fare un giretto tra i vari blog!
    Sono contenta che il libro ti sia piaciuto! Io mi sto avvicinando a questo genere e devo dire che questo mi ispira!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo studio ci demolisce xD Io arrivo in serata che ho bisogno di qualsiasi cosa pur di staccare la mente!
      Allora se lo leggerai aspetto una tua opinione =)

      Elimina
  7. Appena letto e mi è piaciuto moltissimo.
    Credo di capire a quale momento drammatico ti riferisci e per me è il momento più drammatico di tutto il libro e sì, hai ragione, non serviva.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, non me ne faccio una ragione >.<

      Elimina
  8. Devo ancora leggerlo e dopo la tua recensione ho un motivo in più per farlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora aspetto una tua recensione =D

      Elimina
  9. Jes, non ho letto tutta la recensione perché questa sarà una delle mie prossime letture e non voglio sapere niente di niente >_<
    Ho letto l'ultima parte e sono veramente contenta che ti sia piaciuto. Menomale *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai fatto bene, anche se giuro di non mettere spoiler ahah
      Passerò dalla tua recensione appena la pubblicherai =D

      Elimina
  10. Spesso le autrici aggiungono disgrazie su disgrazie, ed è una cosa che mi irrita abbastanza, ma la tua recensione mi ha incuriosita... il libro non mi ispirava tantissimo, ma ora credo che prima o poi lo leggerò :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Irrita anche me, un buon libro non ha bisogno di tragedie inutili >.<

      Elimina
  11. Un pò in ritardo a leggere questa recensione, ma eccomi qui. Devo dire che mi ispira, lo aggiungo alla lista :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è mai troppo tardi, non preoccuparti! Appena lo leggerai voglio il tuo parere ;)

      Elimina