mercoledì 9 novembre 2016

Link party: le vostre recensioni

Buongiorno, avid readers! Alla fine del link party vi avevo detto avrei pubblicato un post riepilogativo con tutte le vostre recensioni con allegate delle frasi che avete scritto al riguardo, quindi eccolo qui! 



La lettrice in soffitta
The Raven King

The Raven King è un libro magico, particolare, esoterico e unico esattamente proprio come tutti i precedenti romani della saga. Non manca neppure l'azione e il dramma. 
[...]
The Raven King e l'intera saga, i personaggi e la storia, avranno sempre un posto dentro di me e rimarrà una delle mie serie preferite di sempre in quanto originalità, stile e quel carattere unico che scorre di pagina in pagina.
The Vagrant 
Una frase dopo l'altra, tutto s'incastra alla perfezione in una narrazione che esplora ogni angolo delle Blasted Lands, figurando un mondo e un protagonista con un tratto davvero speciale. 
[...]
The Vagrant va letteralmente in giro con una spada, The Malice, e un bambino con sé. Il suo rapporto con quest'ultimo è davvero delizioso e sopratutto sincero. Infatti, la priorità del protagonista, oltre quella di condurre la spada presso la città, è il bambino stesso.
The Star -Touched Queen 
Lo stile del romanzo, le ambientazioni, la mitologia e il fantastico: tutto ha composto un libro che ho davvero apprezzato. Solo alla fine, quando il libro prende un sentiero ancora più fantastico e mitologico, mi sono resa conto che moltissime delle domande che avrei potuto pormi su un dettaglio e l'altro della magia che permea le pagine, degli accadimenti -  insomma molti particolari erano simili a una leggenda: il romanzo è divenuto un mito narrato come un libro.
Pomodori verdi fritti al caffè 
La storia è molto particolare e sviluppata su diversi piani temporali: filone principale è quello ambientato negli anni 80 del novecento e che vede protagonista Evelyn (donna di mezz'età in crisi esistenziale) e l'anziana Virginia Threadgoode, conosciuta da Evelyn nella casa di riposo nella quale risiede la suocera.
[...]
Per scoprirlo vi invito alla lettura di questo romanzo, che ho trovato molto originale, ricco di tematiche importanti (come l'omosessualità, il razzismo, la Storia che s'intreccia con le vicende private di piccole comunità), ma anche colmo di delicatezza e di un sottile umorismo. 
L'ultima lettera d'amore

Dopo qualche pagina il lettore si trova catapultato nella storia d'amore di cui la lettera è emblema e così veniamo a conoscenza di Jennifer, una ragazza quasi trentenne che un giorno si risveglia in un letto d'ospedale, vittima di un incidente d'auto e di una conseguente amnesia.
[...]
Nonostante la mole l'autrice è stata molto abile nel riuscire a mantenere desta l'attenzione del lettore per tutto il tempo, proponendo svolte e colpi di scena che hanno aggiunto valore alla narrazione.
Il gatto che aggiustava i cuori
Lo stile è semplice e scorrevole, con una nota di merito alla poeticità delle ultime righe dell'epilogo, nelle quali Alfie riflette su come sono proprio le vicissitudini della vita a renderci migliori e che per questo non dobbiamo mai rinnegare o dimenticare il nostro passato, nemmeno quando tutti i problemi sembrano essere stati risolti. 

Vivere in un libro
Anna vestita di sangue 

Il livello narrativo è intenso con un ritmo sempre molto alto. Non mancano dolcezza e amore anche se fanno solo da sfondo a una storia avvincente e ricca di colpi di scena. 
[...]
 Non è un classico horror splatter, nonostante ci siano scene un pò crude, la loro descrizione è davvero soft (rispetto a King è un bicchiere di latte!) quindi non disturba la lettura.
E alla fine successe qualcosa di meraviglioso

Un dolcissimo e sorprendente romanzo. Una storia diversa che è riuscita ad appassionarmi dalla prima all'ultima riga.
[...]
Un viaggio introspettivo, un'avventura strabiliante che attraverso le citazioni della letteratura, penetra nel cuore del lettore, per farlo pensare, innamorare, incuriosirsi e sospirare. 
I ragazzi di via Pal 
Come sempre i classici sono meravigliosi letti a qualsiasi età. Ricchi di insegnamenti e sentimenti genuini che oggi sembrano sepolti. La storia racconta di un gruppo di ragazzi che giocano dopo la scuola in un campo nei pressi della segheria, dove hanno organizzato una struttura militare fatta di ufficiali e un solo soldato semplice, il biondo mingherlino Nemeczek, che svolge tutti i compiti che gli ufficiali gli ordinano. 


Questo libro è magistrale. Sì lo so, è un libro per ragazzi, quindi vi direte “Cosa ci sarà mai da sbraitare? Bello quanto vuoi, è pur sempre per ragazzi”. E INVECE NO. E’ allo stesso livello di alcuni dei migliori romanzi per adulti. Ha toccato praticamente ogni fibra del mio corpo, cosa che non mi capitava da un po’, oltretutto, e sono ancora nel vortice.
Il ritorno nella foresta
La trama è, incredibilmente, ricca di colpi di scena, veloce, incalzante e tuttavia non troppo intricata. E’ semplice da seguire (per intenderci, non è Game of Thrones), e tuttavia non è scontata. C’è azione, sopratutto. Sentimenti…nì: amicizia, lealtà, desiderio di libertà, ma giusto un vaghissimo accenno di romance e qualche momento angst. Giusto per non farci mancare niente.
Il messaggero segreto delle foglie 
I personaggi sono strani e fuori di testa, almeno per come li descrive lei: sembrano contemporaneamente vicini e lontani da chi legge. Fanno cose che a prima vista sembrano bizzarre e fuori dal mondo, ma alla fin fine non è niente che non faremmo noi, almeno per come ce lo presenta lei. Insomma, sono contemporaneamente noi, il nostro vicino di casa e il guru solitario che medita in India sotto un albero di banane.

La spacciatrice di libri
Bright side
Questo è uno di quei libri che non potrà fare a meno di conquistarvi, tutta la storia che contiene è così tremendamente reale da fare quasi paura, ma è una storia bella, semplicemente bella, fatta di persone che potresti incontrate camminando per strada e non ci faresti neanche caso, tutti i personaggi che la compongono mi hanno lasciato qualcosa dentro, in modo impercettibile e forte allo stesso tempo.
Ti darò il sole
Un libro con un miscuglio d'emozioni, ecco cos'è Ti darò il sole.
Un libro dove le paure prendono il sopravvento, forse perchè è più semplice nascondersi dietro ad esse che vivere.
Un libro dove l'amore sembra prendere sempre la strada sbagliata, ma che alla fine riuscirà a portare tutti al loro posto, quello giusto.
Ed è proprio dolce questo romanzo, non in senso stucchevole.
Quasi come una caramella che si scioglie in bocca, ma di cui non saprei definire il gusto.
Perchè se da una parte c'è la dolcezza di Rebecca e il suo lato bello della vita, quello che solo i bambini riescono a trovare, dall'altro c'è un gusto amaro, quello della realtà.
Un altro libro che giudico davvero bellissimo, un libro che emoziona, commuove e rende la lettura così piacevole da diventare davvero impossibile staccarsi.
[...]
Una storia decisamente da leggere che insegna tanto e mostra quanto l'animo umano sia fragile e reagisca in mille modi differenti alle circostanze della vita.
Una storia bellissima che ci porta in un tempo non moderno dove però troviamo sentimenti attuali quali il pregiudizio verso qualcuno che non conosciamo ma che dopo una prima occhiata ci sembra in un modo mentre in realtà è tutt'altro. Sentimenti come l'amicizia quella che lega Bingley e Darcy e anche un sentimento unico e indelebile quello fraterno che lega Jane e Lizzie ma anche Darcy e Georgiana la sua adorata sorella.
Deamon molte volte è insopportabile ma è di quel tipo insopportabilmente adorabile nel senso che chiunque leggendo il libro lo troverà simpatico, almeno io l'ho fatto e mi capisco benissimo Kat che per certi versi lo detesta ma altre volte vorrebbe averlo al suo fianco per sempre.

Personaggi realistici, concreti, che dimostrano i loro sedici anni in tutto. Con uno stile semplice e fluido, la Buxbaum regala ai suoi lettori una storia tenera e commovente che sa prenderti e trascinarti felice fino alla fine. Lo consiglio a tutte le ragazze sognatrici che stanno cercando una lettura leggera e piacevole.
Torna da me è una storia romantica, struggente e toccante che vi terrà incollate fino all'ultima pagina. L'autrice mette su carta, con uno stile perfetto, non solo una storia d'amore, ma anche una storia di incomprensioni familiari, di amicizia e di guerra e degli effetti che questa può portare nella psiche dell'uomo
"Ci sono libri che restano nel cuore e nella mente" e Mai per amore è uno di quelli!! Con il primo di questa magnifica serie "The Fall Away", la Douglas ci ha fatto sognare tenendoci attaccate a questo libro minuto dopo minuto a leggere la dolce storia di Jared e Tate.
[...]
Una lettura assolutamente consigliata che non spicca tanto per l'originalità quanto per il modo in cui la scrittrice ha saputo mantenere l'attenzione del lettore fino alla fine.

Non ci troveremo di fronte ad un amore tormentato, fatto di tira e molla, litigi o tradimenti, ma di sorrisi accennati, sguardi rubati, qualcosa che va al di là della religione ma che si fa strada nell'animo e di ciò che ci distingue gli uni dagli altri. Karl rappresenta la prova che si può essere una vittima vivendo anche dall'altra parte del filo spinato, e proprio per questo odiarlo sarà un'impresa impossibile.
Questo è un romanzo che ti arriva dritto al cuore. Celestine non è un'eroina. E' solo una ragazza checredeva nella perfezione ma si è accorta che la perfezione non esiste e che spesso coloro che la esigono sono i primi ad essere corrotti. Tutto ciò che subirà da quando verrà portata via per affrontare il suo processo sarà un susseguirsi di crudeltà nei suoi confronti.
Wolf
Il libro ha un ritmo adrenalinico, per tutta la durata del romanzo vedremo la protagonista alle prese con una gara motociclistica che attraverserà Germania, Italia, Marocco fino ad arrivare in Giappone. La storia si sposterà di tappa in tappa, in questa corsa in cui conta il tempo e la strategia. Ogni concorrente è un'avversario pronto a qualsiasi atto di sabotaggio pur di raggiungere il traguardo.

La musica è cambiata: siamo ai giorni d'oggi, sempre in Irlanda, sempre nella stessa atmosfera, ma siamo tutti un po' più grandi di allora.
[...]
Divertente, agrodolce e malinconico a lunghi tratti, scoppiato, folgorante, sempre pieno di speranza e ripeto, pieno di voglia di vivere, di pensare a domani e programmare e vivere un futuro.
La particolarità della storia, oltre alla bellissima storia in sé, è lo stile ed il modo in cui viene fatto.
L'autore Massimo Bisotti ha uno stile narrativo molto particolare, sempre che particolare sia un termine ortodosso per indicare un letterato che gioca con le parole e il loro intersecarsi ed unirsi nei loro suoni e significati. Uno stile unico e proprio che credo solo la lingua Italiana può essere in grado di lasciar fare a chi ha amore per il nostro idioma.
C'è tanto da riflettere con ognuno di questi racconti, come una volta si faceva con le care vecchie favole che alla fine ti tiravano fuori "la morale", e ti spiegavano cosa non dovevi fare e cosa dovevi fare, cosa era giusto e cosa era sbagliato. Quando eri piccolo.
Ma questi sono racconti per noi che siamo grandi, e ora la morale dobbiamo trovarcela da soli, in un mondo in cui la morale è persa (o quasi).



Spero questo post vi abbia fatto piacere, mi sono letta ogni vostra recensione e ho scoperto anche qualche nuovo libro.
Al prossimo link party, readers!

15 commenti:

  1. Grazie Jess! E' stato un bel modo di conoscere libri e altre blogger! Un'esperienza da ripetere sicuro! A presto e grazie a tutte! ;*

    RispondiElimina
  2. Bellissima iniziativa, spero di rifarla in futuro! Grazie a tutte e bacioni <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, ci saranno altre occasioni in futuro <3

      Elimina
  3. Nooo! Mi era completamente sfuggito questo link party :( peccato, avrei partecipato volentieri! Comunque gli estratti sono davvero carini, hai sempre ottime idee Jess! *applausi*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi dispiace, Chiara, ma vedrai che ci saranno altre occasioni in futuro! Grazie mille <3

      Elimina
  4. Mi associo, è stata davvero una bella idea, soprattutto originale.
    Alla prossima!

    RispondiElimina
  5. Grazie Jess, è stato un grande lavoro quello che hai fatto! E' sempre divertente condividere queste iniziative con altri blogger e altri lettori.
    xoxo Connor

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Saji, mi fa piacere sia stato anche divertente <3

      Elimina
  6. Grazie Jess, è veramente un grande lavoro quello che hai fatto!
    E' sempre divertente partecipare a queste iniziative insieme ad altri blogger e ad altri lettori!
    xoxo Connor

    RispondiElimina