lunedì 21 marzo 2016

10 cose che da lettrice odio

Buongiorno, avid readers! Il lunedì è sempre così frustrante, il weekend è finito, la settimana inizia e tutti i nostri impegni ci attendono, quindi perché non diamo sfogo al nervosismo con dieci cose che da lettori detestiamo?



1.I cliffhanger inutili. Vogliamo allungare un po' la storia, tirare fuori altri due o tre libri? Bene, facciamo un finale del cavolo e insensato del primo libro, tutto il resto verrà da sé. Ovviamente ci sono casi dove un cliffhanger ci sta bene, solitamente mi ritrovo con il fiato sospeso e senza tante polemiche nei generi fantasy, ma nei new adult o romance quasi sempre i cliffhanger mi deludono.



2. Serie infinite senza alcun senso. Si arriva ad un punto in cui bisogna dire basta, la storia è arrivata al capolinea e i personaggi non hanno più nulla da dire, sono maturati e hanno trovato la loro serenità. Purtroppo per alcuni autori questo momento non arriva mai...

3. I profumi descritti in maniera così approfondita da sembrare inesistenti. Avete presente quando l'odore di un personaggio viene descritto in modo talmente particolare, con odori così specifici da farti domandare com'è possibile che una persona profumi così? Ecco, mi viene da ridere ogni santa volta. Non riesco a immaginarmi qualcuno che profuma di gelsomino mischiato alla violetta e al miele... Sì, mi è capitata la descrizione di un profumo simile e vi giuro che ci penso e ripenso senza arrivare a qualcosa di sensato. Solo il pensiero di odori simili mixati mi viene mal di testa. 

4. Le protagoniste dal carattere debole e sottomesso. Purtroppo con personaggi del genere non riesco ad entrare in sintonia e la storia finisce per perdere punti. Ci sono stati casi particolari dove la protagonista in questione cambiava e prendeva in mano le redini della sua vita, ma sono volte molto rare. 

5. Le storie lente per la maggior parte del libro per poi far succedere di tutto negli ultimi capitoli. Il libro deve avere un ritmo naturale, non mi sembra logico farlo procedere lento per tre quarti e poi schiacciare l'acceleratore per cercare di coinvolgere il lettore nel finale. Solitamente se capita molte cose non vengono approfondite e si rimane con qualche dubbio. 

6. I finali troppo aperti. Ci sono libri in cui nell'ultima pagina viene sganciata qualche notizia bomba, ma il libro si conclude, non c'è altro dopo e si rimane con tanti di quei quesiti da fare imbestialire chiunque. Solitamente i libri così finisco nella mia lista nera!

7. Le cover insensate, non collegate alla storia e che non esprimono nulla. Noi di cover ne sappiamo qualcosa, vero? Quante ne abbiamo viste di brutte sui nostri scaffali?! Molte volte preferisco un titolo scritto con un carattere particolare, magari uno sfondo colorato, ma senza alcuna immagine o primi piani che rovinano l'effetto completo facendolo risultare pacchiano. Per fortuna noi lettori abbiamo imparato a non giudicare un libro solo dalla cover... 


8. Dover aspettare mesi e mesi per il seguito di un libro. Nell'arco di tempo che passa dalla fine di un libro che amiamo all'attesa del seguito, molte volte il nostro interesse cala e capita che se il libro successivo arriva circa un anno e mezzo o due dopo, non abbiamo più lo stesso spirito di mesi e mesi prima. Mi è capitato molte volte di essere super coinvolta in una storia che è una serie, poi di aspettare per il seguito e in quei mesi/anni quasi di dimenticarmi di attenderlo.
Poi ci troviamo in un circolo vizioso, finto il tanto atteso seguito fremiamo per il successivo e qui abbiamo altri mesi di attesa. Di certo nessuno può dirci che non conosciamo la sofferenza dell'attesa! Ogni lettore patisce questo dolore almeno una volta nella vita...

9. Serie interrotte. E qui potremmo sbizzarrirci nell'elencare tutte quelle serie interrotte che spesso vengono dimenticate, eppure valgono moltissimo e sono uniche nel loro genere. Siamo abbastanza sfortunati in questo, nel nostro panorama siamo pieni di serie interrotte. 


10. Traduzioni ed editing fatti male. Non c'è nulla di più brutto che ritrovarsi a leggere un libro dove ci sono errori banalissimi che un semplice editing, non superficiale, potrebbe risolvere. Mi è capitato di leggere po' scritto pò, qual'è con l'apostrofo... Come si fa a mandare un libro in stampa con questi errori?! 


E ora tocca a voi, quali sono le cose che da lettrici accanite vi infastidiscono? Ne condividete qualcuna con me? Sono curiosissima, scatenate il vostro lato oscuro e ditemi ciò che più vi irrita!
Buon lunedì, readers! 


42 commenti:

  1. Io condivido TUTTO!!! Ogni singola parola... Penso tu abbia riassunto i problemi più grossi e non riesco a pensare ad altro onestamente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io ho pensato a questi come ai problemi più grossi... magari più avanti ce ne vengono in mente altri xD

      Elimina
  2. Concordo praticamente con tutte ma le cose che più non sopporto sono aspettare mesi il seguito di un libro interrotto sul più bello (esempio saga Lux della Armentrout...nervi...nervi infiniti) che poi dopo un anno neanche mi ricordo più cosa ho letto!!
    Poi gli errori...sinceramente pretendo che un libro, pubblicato da case editrici, non abbia alcun errore che sia di traduzione o di altro, visto il lavoro che ci sta dietro. Per un romanzo autopubblicato sono meno pignola per quel che riguarda l'impaginazione ma gli errori ortografici e grammaticali non mi vanno giù ugualmente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E il risultato è dover riprendere in mano il libro precedente, doppio nervoso >.<
      Esatto, dalle CE gli errori non sono ammissibili!

      Elimina
  3. Condivido quello che dici soprattutto sulle protagoniste troppo deboli... mi hanno stufato così tanto che a volte mollo il libro a metà senza rimpianti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me a volte viene voglia di mollarli >.<

      Elimina
  4. Condivido tutto, l'odio profondo per queste cose u.u

    RispondiElimina
  5. Post interessantissimo!!! *_*
    Concordo soprattutto sul punto 1 (ma a mio avviso tutti i cliffhanger sono inutili: per me una storia ha un inizio, uno svolgimento e una fine... se manca la fine non hai fatto bene il tuo lavoro. Sono un po' intransigente!!!!).
    E concordo in pieno anche sulle serie interrotte (è il motivo principale per cui ho iniziato a leggere in lingua... quello e i tempi infiniti di attesa per le traduzioni, che oggi sono molto veloci, ma qualche anno fa erano lentissime!) e gli editing/traduzioni fatti male. Mi scatenano un odio allucinante e istinti omicidi non da poco.
    E non posso non concordare sulle protagoniste deboli e sottomesse. O le lagne. Odio le lagne!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie *-*
      I cliffhanger sono perlopiù dei rompimenti di scatole >.< Uno se vuole fermarsi al primo libro spesso non può >.<
      Infatti anch'io leggo in inglese proprio per i tuoi stessi motivi =)
      Ahahah eliminiamo le lagne!

      Elimina
  6. mi associo a ogni punto! ahahah ò.ò

    RispondiElimina
  7. Ovviamente mi trovo a condividere TUTTO ;D
    Per il punto 8 se ci fai caso succede solo per le serie fantasy/distopiche per i new adult di solito non si aspetta così tanto ma per quelle anche un anno a volume.. ma ti pare?! La gente perde interesse se si fa aspettare così tanto se i volumi sono già tutti pubblicati .-.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, le serie new adult vengono pubblicate abbastanza velocemente, il resto a distanza di troppo tempo ç.ç

      Elimina
  8. Ciao, condivido anch'io tutto quello che hai scritto e a questi aggiungerei anche "titoli che non c'entrano nulla con la storia" ;-)

    RispondiElimina
  9. Ciao Jess! E grazie alla tua gif, la Fan dei BackstreetBoys che è in me si risveglia! *Tell me whyyy" :D
    By the way, concordo su tutto, ma ultimamente è la carenza di traduzioni fatte bene e editing accurato che mi mandano più fuori di testa U.U Per le cover diverse che non centrano un acca ci ho fatto l'abitudine, ma per una traduzione fatta a cavolo mi incavolo come una bestia. Idem scoprire che il libro che hai cominciato è il primo di una trilogia di cui l'ultimo sai già che non verrà più tradotto, cosa che mi è capitato proprio qualche giorno fa. Che palleee >-<

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rosa! Ahah piacevano anche a me, infatti mi sono detta: okay, la devo inserire!
      E' vero, a volte ad un passo dalla fine di una serie viene dichiarata interrotta D:

      Elimina
  10. Ciao Jes! Ahahahah carinissimo questo post!
    Quanto odio anch'io i cliffhanger. Mi mettono un'ansia pazzesca e poi la maggior parte delle volte ho perso interesse per il seguito. Per quanto riguarda i profumi vogliamo mettere l'alito profumato a prima mattina? Ma dai! Le protagoniste dal carattere debole e sottomesso le detesto!! Sono troppo mosce e non combattono il che ti ritrovi ad odiare tutta la storia.
    Non parliamo di cover. Ci scordiamo le ragazze dai capelli rossi della Newton? E non parliamo nemmeno di serie interrotte. Quello è un argomento innominabile >_<

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Violet! Grazie =D
      Oddio, sì, al mattino sono tutti perfetti, beati loro ahah
      Le protagoniste mosce rovinano una storie! è.è
      La Newton detiene il record di cover brutte lol

      Elimina
  11. Gli errori nei libri mi fanno diventare matta! Non li sopporto, ho finito da poco un libro in cui c'erano dei coM anzichè coN sparsi qua e là senza senso. E le storie lente... che agonia -__-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fanno venire il nervoso è.è Oddio, per fortuna quell'errore ancora non mi è capitato!

      Elimina
  12. Condivido assolutamente tutto!!! Soprattutto i libri tradotti male o con editing imbarazzanti, i finali sospesi e le copertine poco allettanti! E più delle protagoniste sottomesse, che alcune volte hanno un loro perché, odio quelle bellissime-ma-che-si-credono-orrende anche se tutti i più fighi del romanzo le sbavano dietro!! Fantascienza!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gli editing fatti male sono diventato il nostro cruccio >.<
      Neanch'io sopporto le perfette che si definiscono orrende, sembrano a caccia di complimenti anche in un libro -.-'

      Elimina
  13. Sono d'accordo con tutti i punti. Sto aspettando il seguito un libro da mesi e non so neanche se verrà pubblicato; questo mi da molto fastidio. Inoltre odio quando i libri sono lenti :|

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'attesa fa quasi perdere l'interesse ed è orribile :(

      Elimina
  14. Mi ritrovo d'accordo per gran parte dei punti! Io quella del profumo non l'ho mai capita. Che poi tutti i ragazzi odorano di muschio, sandalo e cazzate varie lol per le serie interrotte nemmeno mi esprimo. Mi fa incavolare il fatto che libri di merda (scusami, ma quando parliamo di serie interrotte esce fuori la parte stronza di me) continuano ad essere pubblicati e non solo, persino pubblicizzati ovunque, mentre libri bellissimi passano in secondo piano,senza un minimo di pubblicità e poi interrotti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I profumi rimarranno un mistero! Che cavolo è sandalo e muschio insieme?! Mi è capitato anche a me di leggerlo -.-'
      Facciamo uscire la iena che c'è in noi, in tema di serie interrotte ci sta tutta ahah

      Elimina
  15. Concordo su tutto davvero, e anzi ne aggiungerei anche un'altro. Non sopporto i libri ripetitivi, quando dicono per più capitoli la stessa cosa e sembra che non si risolva mai niente e poi improvvisamente sembrano aver capito cosa fare e cosa dire, la trovo un pò noiosa davvero.
    Per il resto concordo su tutto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giusto, Susy, anche i libri ripetitivi sono noiosi e da abolire! >.<

      Elimina
  16. Parole sante! Condivido tutto quello che hai detto, soprattutto il punto sui profumi. AHAAHAHAHAHA a volte leggo certe cose che mi fanno strabuzzare non poco gli occhi! In più io non sopporto i libri scritti in terza persona perchè proprio non riesco ad immedesimarmi nella storia. Altra cosa terribile è quando un libro viene ripubblicato dal punto di vista di lui! Del taglia-incolla corredato da qualche nuova informazione me ne faccio poco, la storia la conosco già!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah infatti, che cavolo di profumi si inventano?! Il profumo che uno si mette fa così schifo da scrivere?!
      In effetti i libri pubblicati di nuovo da un punto di vista diverso è un po' inutile, ne ho apprezzato solo uno che ricordi ad oggi. Mi piacciono solo quando vengono aggiunte molte cose in più, lì può avere un senso!

      Elimina
  17. Ovviamente eccomi qui! Adoro questi post! :D
    Sul cliffhanger ti do ragione, sulle saghe o trilogie fantasy o distopici vanno bene, sui new adult o romance, raramente. Per carità, l'eccezione c'è! Ma la maggior parte dovrebbe finire con un libro solo.
    La pensiamo uguale anche sulle serie infinite, io sono la prima ad amare le serie, eccome e non ne faccio mistero. Io quando incomincio ad amare dei personaggi particolari, di una storia particolare, non vorrei mai dirgli addio. Mai. E soprattutto voglio sapere ancora tanto su di loro, che un volume solo non basta! Ma, e c'è un ma! Fino ad un certo punto. Ci sono autrici che mi dispiace dirlo, ma si vede che non scrivono più per amore per la scrittura, per amore per la lettura e per amore di raccontare una bella storia. Ma che lo fanno solamente per guadagnare e si vede, eccome che si vede. In genere, i libri che potrebbero essere evitati, sono poi completamente diversi dai primi veramente scritti perché già nati per essere scritti, che già erano in mente. I primi li percepisci in tutta la loro bellezza, gli ultimi, -quelli che si potevano evitare-, continui a pensare: Ma li ha scritti lei o lui? E' la stessa storia? Perché non l'ha chiusa a quel volume li? Perché continua? Perché mi sta rovinando dei bellissimi personaggi e una bellissima storia? (l'uso del "mi sta" è voluto, perché alla fine, per quanto ovviamente e giustamente i personaggi e la storia sono di chi li scrive, allo stesso tempo, diventano anche di chi li legge!). E rimani basito. Dici: boh.
    Ah! Sui profumi lasciamo stare! Leggo anche io delle cose veramente ASSURDE, davvero. Un conto è leggere: "profuma di sapone e fresco", ci più anche stare, (mi è capitato, ora non ricordo in quale libro). Ci sta, ma leggere certi mix, ogni volta rimango veramente così -.-" del tipo "What?". Mah, solo loro sentono tutti questi mix sulla pelle della gente, a me è capitato di leggere una cosa tipo: "profumava di biscotti", potrei capire se il personaggio lavora in cucina, ma in altri casi ahahah
    Concordo anche sul punto 4! Sono rare quelle che sembrano solo e poi cambiano! Sennò rimangono così, e deboli e sottomesse nemmeno a me piacciono!
    Concordo anche sul punto 5!
    "Finali troppo aperti" brava! Allora, un conto è se in programma ci sono i seguiti, allora mi sta bene. Puoi fare tutti i finali aperti che ti pare, certo, rimango poi con il fiato sospeso fino a quando non esce, ma almeno so che poi lo leggerò! Ma quando fanno un libro auto-conclusivo, con finale aperto, aaaaaargh che rabbia!!! Mi viene voglia di prendere il libro e lanciarlo dalla finestra! è_é
    Oddio, non parlarmi delle cover! Perché potrei stare qui ore e ore! La maggior parte delle nostre copertine, fanno veramente schifo! Scusa il termine, ma è inutile girarci intorno! Mi chiedo per quale motivo non possono lasciare quelle originali, che sono al 99% stupende e meravigliose. Per carità, capita anche quell'eccezione che guardi quella originale e pensi, "ma che cazz…? o.O", e quindi stranamente quella nostra è bella. Ma la maggior parte sono un grosso NO! Dico io, in America o in Inghilterra, fanno quelle copertine così belle, stupende, con i titoli giganti che a me piacciono, qua cosa mettono? Sempre primi piani. Negli ultimi anni sono in fissa le case editrici con questi primi piani senza senso. Boh!
    L'autore pensa alla copertina e al titolo, con cose inerenti la loro trama! Eh! Poi arrivano loro e bam! Una schifezza!
    Sul punto 8, sono d'accordo sul patire la sofferenza dell'attesa, ma non del perdere interesse. Almeno per quanto riguarda me. Se un libro lo aspetto con ansia, l'interesse rimane, anzi, mi incazzo perché non lo fanno uscire!
    Le serie interrotte sono un tasto dolente! Ce n'è sono troppe! E se ne fregano!!! SONO INCAZZATISSIMA SU QUESTO!!!
    Anche il punto 10, no comment va.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ale, infatti ti aspettavo =D
      Le serie infinite alla lunga rischia di venire rovinata, purtroppo succede e come dici tu lo scrittore non vuole dire basta per un guadagno, perché non è possibile che c'è sempre da dire qualcosa su una serie che ha esaurito ogni argomento!
      I profumi non me li so spiegare!
      Odio i finali aperti senza senso, senza seguito, non voglio immaginarmi chissà cosa, voglio una storia con una fine e punto.
      Non sopporto più neanche i primi piani di ragazze, basta, cambiamo soggetti su!
      Ho notato che almeno negli ultimi tempi alcune serie interrotte sono state riprese in mano *-*

      Elimina
    2. Veramente, questi primi piani di ragazze messe così, boh, non ne capisco il senso.
      Speriamo, io continuo a sperare nei seguiti di "Schegge di me" da anni e anni!!! ç.ç

      Elimina
  18. Ahahaha Jess! <3 I profumi! Sono morta dal ridere! Cx
    Hai ragione, ovviamente: vogliamo parlare di tutti quei personaggi che profumano di caffè? Io non ho mai incontrato nessuno che profumasse di caffè D:

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Adeeeele <3 Ahahah giusto, il caffè! Più che altro magari l'alito, ma la persona che profuma di caffè mi mette dubbi lol

      Elimina
  19. Completamente d'accordo con te Jess! Sopratutto per quando riguarda i profumi, le serie interrotte e le cover...Dio, le cover! w-w

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah le cover hanno qualcosa che ti scatena dentro quando sono orribili, un ripudio verso l'acquisto ahah

      Elimina
  20. Oddio ti adoro <3<3<3<3<3<3 mi hai lasciato senza parole, concordo con ogni singola parola che hai scritto sopratutto per le serie interrotte e per le protagoniste antipatiche !!

    RispondiElimina