domenica 21 giugno 2015

Review Lontano da te di Jennifer L. Armentrout

Buonasera, avid readers! Eccomi tornata con una nuova recensione! Questa volta vi parlo del nuovo paranormal romance di Jennifer L. Armentrout, molto conosciuta grazie alla serie fantasy Lux e alla serie new adult Wait for you! Con ogni libro colpisce nel segno e ci fa innamorare dei protagonisti, sarà così anche per Lontano da te?


Serie: Wicked
1. Lontano da te
2. Torn (in America uscirà verso la fine dell'estate/autunno)

3. ancora senza titolo
Editore: Nord
Genere: Paranormal romance



Ivy Morgan è una sopravvissuta. Rimasta orfana a sedici anni, ha imparato molto presto a cavarsela da sola e adesso è una ragazza seria, rigida, controllata. Non permette a nessuno di avvicinarsi troppo, sia perché non vuole soffrire di nuovo sia per evitare che qualcuno le faccia troppe domande su come trascorre il suo tempo. Nessuno infatti deve sapere che, prima di morire, i genitori le hanno lasciato un compito che la costringe ad avere una doppia vita...
Ren Owens è l'ultima persona al mondo per cui Ivy dovrebbe provare interesse; di solito, un carattere così impulsivo e un atteggiamento tanto arrogante l'avrebbero già mandata su tutte le furie. Invece è come se Ren l'avesse stregata: ogni volta che guarda i suoi profondi occhi verdi, Ivy sente di volere un destino diverso rispetto a quello cui è condannata, sente di volere...lui. Ma, col passare delle settimane, Ivy si rende conto di non essere l'unica ad avere dei segreti: anche Ren nasconde un lato oscuro e pericoloso, un segreto che minaccia di distruggere tutto ciò per cui lei ha lottato...

Non mi perdo nulla di Jennifer L. Armentrout, mi piace ogni suo libro e questo non poteva non far parte della mia libreria! Già la trama mi aveva incuriosita, ma leggendolo è tutta un'altra cosa, molto meglio! La parte fantasy è nascosta nella trama, eppure merita perché si è rivelata originale! 
Ivy conduce una vita molto diversa dalle sue coetanee di ventenni; studia, va all'università, odia statistica (e come darle torto?!) come qualsiasi ragazza, ma di sera cambia e diventa una cacciatrice di fae, esseri che derivano dall'altro mondo e che si cibano della vita degli esseri umani, usandoli a loro piacimento fino a quando non si spengono e muoiono. Ivy fa parte dell'Ordine, un'organizzazione segreta dove le conoscenze vengono tramandate dalle famiglie e, quindi, una volta che un ragazzo/a diventa abbastanza grande da poter combattere è un processo naturale far parte della schiera di combattenti. 
Una sera la caccia non va come dovrebbe e Ivy rimane ferita. La sua forza di volontà riesce a metterla in salvo e arrivata al quartier generale incontra per la prima volta Ren, un membro nuovo di New Orleans. 
Ren e Ivy instaurano subito un rapporto di fiducia; Ren confida ad Ivy dei segreti riguardo l'Ordine e Ivy impara a fidarsi di lui, anche se continua a tenergli nascosto Campanellino, un folletto che ha salvato tempo prima e che vive in casa sua.
In teoria ogni membro dell'ordine non pensa ad altro se non al lavoro che svolgono nella caccia ai fae, eppure Ivy decide di intraprendere un percorso di studi perché vuole di più, fare qualcosa per lei, ed è un altro dei tanti motivi per cui Ren la ammira. 
Ren e Ivy fanno fronte comune per scoprire i piani dei fae, visto che si avvicina il solstizio, cercano di fare tutto il possibile e questo li porta inevitabilmente ad avvicinarsi. 
Il loro rapporto è speciale, contano l'uno sull'altra nella battaglia e si fidano del giudizio reciproco. Inoltre Ivy è l'eroina tipica che segue il suo istinto, affronta tutto con coraggio e protegge fino alla fine chi ama. 
Ren è un personaggio carismatico, sempre con la battuta pronta; fin da subito rimane affascinato da Ivy e non fa nulla per nasconderlo. Una delle tante cose che mi sono piaciute in questo libro è proprio il rapporto tra Ivy e Ren, dove tutto procede alla velocità giusta, non ci sono terzi incomodi, ma solo loro, senza sotterfugi perché appartengono alla stessa organizzazione. Ren non mantiene segreta la sua attrazione per Ivy e a suo modo la protegge, anche se non è di certo la tipica protagonista bisognosa di protezione. 
I loro battibecchi sono divertenti, le risposte di Ren sono continue provocazioni che Ivy sa calibrare e rispondere sugli stessi toni. Ogni personaggio maschile di questa autrice noto che ha più o meno le stesse caratteristiche, chi più accentuate e chi meno, eppure ognuno sa essere originale a suo modo senza apparire una copia sbiadita di quello che più ci colpisce. 
Le lotte con i fae sono descritti in modo dettagliato senza risultare una serie di colpi messi lì in sequenza. La parte paranormal è coinvolgente e mai banale, si scoprono di continuo cose nuove sul mondo di questi esseri e il loro modus operandi. 
Infine Campanellino penso sia uno dei migliori personaggi della serie! Le risate che mi sono fatta grazie al folletto sono indimenticabili. E poi chi non vorrebbe avere un folletto come animale domestico?! Certo, magari non uno che ti ruba la password di Amazon e della carta di credito per comprare pupazzi Troll e vestiti delle bambole... Ma ognuno ha i suoi difetti, no?!
Il finale lascia a bocca aperta, un cliffhanger dove il lettore vuole subito il seguito! Purtroppo rimane a bocca asciutta visto che non è ancora uscito neanche in America. Ero entusiasta e sono subito andata a vedere su qualche sito per acquistarlo, ma ecco la fregatura: nulla, neanche la trama ufficiale disponibile! 
Come avrete intuito ho amato questo libro, questa autrice si riconferma una garanzia e lo consiglio assolutamente a tutti! Soprattutto se volete un paranormal romance originale, differente dai soliti temi vampiri, etc. I personaggi sono originali, forti e con carattere. Compratelo e non ve ne pentirete!
Qualcuno l'ha letto? Vi piace la Armentrout? Fatemi sapere!
Buona serata, readers!


2 commenti:

  1. Lo voglio. Lo voglio. Lo voglioooo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Uffi!!! Lo voglio!!! Devo avere questo libro!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, devi averlo =D Ti piacerà mooolto!

      Elimina