domenica 17 gennaio 2016

Review Life and death di Stephenie Meyer

Ciao, avid readers! Per il decimo anniversario dall'uscita di Twilight, la Meyer ci ha voluto fare un regalo da allegare alla nuova edizione del primo libro della serie: una rivisitazione. Life and death tratta della storia di Edythe e Beau, praticamente Edward e Bella a ruoli invertiti.

Serie: Twilight
Editore: Fazi Editore
Genere: Fantasy

Nello Stato di Washington c’è la cittadina più piovosa d’America. La conoscono bene Edward Cullen e Bella Swan, i protagonisti di Twilight. Lei, dolce ragazza qualunque; lui, giovane misterioso con un segreto inconfessabile. La loro storia d’amore ha conquistato i cuori di tutti. 
Ma cosa succederebbe se i ruoli si ribaltassero? Se non fosse lui la creatura straordinaria, l’eroe meraviglioso dotato di capacità sovrumane ma… lei? Beaufort è un ragazzo alto e dinoccolato trasferitosi dall’Arizona. Quando incontra la bellissima Edythe, non sa che la fortissima attrazione che prova per lei potrebbe essere la sua rovina…
Spettacolare riscrittura di Twilight, Life and Death riapre le porte del piccolo mondo di Forks. Ricalcando il palcoscenico della storia d’amore più amata degli ultimi anni e ardenti di quella stessa passione che ha stregato milioni di fan in tutto il mondo, Beaufort e Edythe conquisteranno il lettore con il calore rassicurante di un’atmosfera conosciuta e la sorpresa di un finale completamente nuovo.

Questa recensione sarà un po' particolare, conosciamo tutti la storia di Twilight quindi non vi annoio raccontandovi di nuovo tutto, ma semplicemente, senza nessuno spoiler, vi dico le mie impressioni e i cambiamenti principali apportati. 
La storia principale è la stessa, i nomi sono cambiati per tutti i personaggi, ognuno di loro ha invertito il sesso ma ogni caratteristica principale del personaggio originale è rimasta. Sicuramente ad ogni passo si nota che è una rivisitazione, molte frasi e scene vengono ripetute a piè pari, però in altri punti si discosta maggiormente per dare anche spazio al fatto che ora il protagonista umano è un ragazzo e quindi certi cambiamenti erano necessari. 
Nella prefazione la Meyer ha scritto che in tutti questi anni la domanda che tutti le hanno posto è se Bella era tratta sempre in salvo perché una donna, mentre se fosse stata un uomo non si sarebbe notata così tanto la sua fragilità di umana rispetto ai vampiri. La Meyer ha scritto questa rivisitazione proprio in favore di questa critica che spesso le è stata mossa, per far capire che non era stata una visione maschilista a guidare la saga, ma che in ogni caso le caratteristiche principali sarebbero rimaste invariate. 
Sin dalla prima pagina la mia sensazione è stata di leggere una fanfiction, questo perché da appassionata di esse ho passato molti anni dietro al sito efp e drogata della sezione Twilight, leggendo ogni cosa e innamorandomi di molte storie che potevano o meno integrare il fantasy. Ho letto in passato ff a  ruoli invertiti dove ovviamente i nomi rimanevano gli stessi, quindi leggere una sorta di ff scaturita dalla mente dell'autrice stessa della serie non posso dire che mi sia dispiaciuto. Anzi ci sono molte cose che ho apprezzato di questa rivisitazione, una è sicuramente il fatto che Edythe e Beau sono più fisici di Edward e Bella, ovvero cercano di più il contatto tra loro seppur con i dovuti accorgimenti; inoltre mi sono piaciute alcune scene rivisitate ma con sempre il medesimo argomento, ad esempio la loro prima notte insieme che sebbene abbia la stessa impronta di Twilight, l'ho trovata più diretta su alcuni fronti (capirete leggendo di cosa parlo, no spoiler promesso!). Inoltre potete immaginare che essendo autoconclusivo differisce completamente per il finale, già dal titolo si capiva tutto e infatti ero già pronta per leggere il finale alternativo. 
Ho fatto fatica a riadattarmi ai nomi degli altri personaggi, nella mia testa tutti continuavano a essere Alice, Jasper, ecc, infatti si fa riferimento alle iniziali per capire chi è chi. Ad essere sincera forse avrei preferito ritrovare i nomi originali, seppur a ruoli invertiti, perché comunque nella mente di una fan sfegatata di Twilight ritornano in mente continuamente. 
In definitiva non posso dire che mi sia dispiaciuta questa storia, l'ho apprezzata seppur non nuova. Certo, avrei preferito sicuramente Midnight Sun, ma non perdo le speranze dato che in teoria la Meyer voleva farci questo regalo ma non aveva il tempo per finire il libro. Ci sono molte altre cose che avrebbe potuto scrivere, novelle su alcuni personaggi, un seguito per Jacob e Renesmee, però ha scelto una rivisitazione e quindi accontentiamoci e approcciamoci alla lettura senza uno spirito critico spiccato, ma solo per ritornare per pochi attimi ad anni fa quando abbiamo scoperto la serie e ci siamo innamorati dei libri. Io ho fatto così, mi sono divertita moltissimo a commentarlo con la mia amica C. e lo abbiamo letto in contemporanea, quindi lasciatevi avvolgere di nuovo da Twilight, dal mondo che per molti ha aperto le porte al fantasy, ai libri e al mondo del fake e delle fanfiction. 
Per me Twilight rimarrà sempre un bellissimo ricordo, la serie che mi ha appassionata più di tutti e mi ha fatto conoscere molte persone stupende e che mi faceva stare sveglia fino alle cinque del mattino a leggere fanfiction. Sicuramente se avessi letto solo ora la serie completa, non avrei provato le stesse emozioni di nove anni fa, non mi sarei appassionata così tanto, per questo rimarrà sempre la serie che porterò con me e quella a cui sono legata per molti aspetti.
Voi cosa ne pensate? Avete letto la rivisitazione? Siete state fan di Twilight come me? Sono curiosa, readers, fatemi sapere tutto quello che pensate e come avete scoperto Twilight!
Un abbraccio! 

17 commenti:

  1. Ciao Jess!
    La mia paura era che questo libro facesse troppo da copia all'originale che credo non potrà mai essere cambiato. Non sono una fan esagerata di questa saga anche se l'ho apprezzata a suo tempo soprattutto il primo libro che per me resta il più bello.
    Dalla tua recensione però sembra proprio che infondo sia una lettura carina da leggere, quindi ci faccio un pensierino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Susy! Ovviamente è una rivisitazione e quindi non è originale al cento per cento, ma ha i suoi sprazzi di diversità in confronto a Twilight, quindi se sei fan della serie almeno un pochino ti consiglio di leggerlo =)

      Elimina
  2. Vedo che la pensiamo più o meno allo stesso modo. Quando è uscito Twilight avevo 18 anni, nemmeno io so come l'avrei presa se avessi letto la serie solo oggi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, Rosy, ci troviamo assolutamente d'accordo =)

      Elimina
  3. Anch'io ho amato la serie di Twilight, c'è stato un periodo in cui ne andavo veramente pazza! Ma non credo che adesso l'effetto sarebbe lo stesso per me, infatti proprio per questo non so se dare una possibilità o meno a Life and death :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah allora ci possiamo fare compagnia nella pazzia! Ora sicuramente ci avrebbe trasmesso altro, ma se sei stata fan come me e come ho capito facci un pensierino, tenendo a mente che Twilight rimane Twilight =)

      Elimina
  4. Sono molto curiosa di leggerlo, è aggiunto in wishlist e appena posso mi prenderò la copia digitale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono curiosa di sapere che ne penserai =D

      Elimina
  5. Ah, ma l'hai letto! Spero proprio che non mi deluda! Anche io avrei preferito mille volte Midnight Sun, però l'autrice ha deciso così, e così è....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, sì, mi sono buttata subito su questo, ero molto curiosa! Anch'io avrei preferito Midnight Sun, ho apprezzato moltissimo i primi capitoli, e spero davvero che prima o poi si decida a pubblicarlo =)

      Elimina
  6. Partiamo dal fatto che la pensiamo uguale su alcuni punti, tra cui, non poteva scrivere una raccolta di novelle? Ci penso anche io da tanto e sono giorni e giorni che lo dico. Perché come regalo non ha scritto novelle magari sul passato dei Cullen? O novelle sul futuro? Anche una su Edward e Bella stessa magari, ma dal punto di Edward? Visto che "Midnight Sun" non si sa se lo finirà mai. E noi fan di Edward, a parte quei capitoli trapelati (e poi messi sul sito da lei), non abbiamo mai avuto la soddisfazione e il piacere di vedere e leggere capitoli dal suo punto, in un libro. Mentre chi è fan di coso, ehm, Jacob, sorry, si. Comunque, sarei super curiosissima di sapere qualcosa di più sul passato di Alice e co.
    Che sarebbe stato autoconclusivo, l'avevo immaginato e l'avevo capito ancora prima del titolo che sarebbe finito così. Non so perché, ma ho pensato che essendo un "What if…" e che comunque non tutti prendiamo le stesse decisioni, magari lui avrebbe fatto qualcosa che l'avrebbe portato a diventare così subito, e infatti.
    Tu lo sai quanto io ho amato, amo e continuerò ad amare alla follia la saga di Twilight e soprattutto il primo volume. Sai quanto amo la storia di Edward e Bella, quanto io adori lui e quanto adori i Cullen, soprattutto Alice e Jasper. Sai che amo come scrive la Meyer e amo i suoi libri, tra cui anche "The Host", ma sinceramente questo non mi è piaciuto molto.
    Forse sono io che mi aspettavo troppo, non lo so. Anche io nel corso degli anni mi ero immaginata come sarebbe andata la storia se Edward fosse stato l'umano e Bella la vampira. Appunto, io mi ero immaginata loro due con ruoli invertiti, con il loro carattere e caratteristiche, non un cambio di sesso. Però, a parte questo, ci può ancora stare l'aver cambiato il sesso a loro due, visto che lo scopo era quello di far vedere che sarebbe stato uguale se ci fosse stato Beau in questo caso con il carattere di Bella e Edythe con il carattere di Edward. E che la cosa che gli hanno sempre contestato è una cosa stupida, perché non c'entrava il sesso dei due, ma il fatto che lui fosse un vampiro e Bella l'umana. Ci può stare, ma continuo a chiedermi il senso dell'aver cambiato il sesso a tutti i personaggi, che senso ha? A parte che ho fatto anche io una faticaccia nelle prime pagine. Non capivo chi era chi, poi ho fatto affidamento anche io alle iniziali del nome per capire.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma facendo così ha portato inevitabilmente a far succedere esattamente le stesse cose che succedono in Twilight, boh, non capisco. Mi fa rabbia che poteva essere un bel "What if…", visto che di questo si tratta. Io prima di scoprire che aveva cambiato il sesso a tutti i personaggi, mi ero immaginata come sarebbe andata se ci fosse stato Edward o in questo caso Beau, a scuola con Mike, Angela, Jessica e gli altri. (Che tra l'altro Jessica che sia in versione femminile o maschile, sempre stronza rimane). Quali sarebbero stati i rapporti? Ovviamente sarebbero stati molto diversi! Oppure Beau con quell'odioso di Jacob? Beau con Alice? O Bella in questo caso Edythe e il suo rapporto con i Cullen, la sua storia e tutto? O lo scontro tra James e Edythe? Che poi, posso capire che certe scene sarebbero avvenute per forza, calcolando che lei comunque è una vampira e lui un umano. Ma le stesse frasi? Identiche? Posso capire qualcuna, ma tutte? Sinceramente non sono riuscita ad entrare in sintonia con loro, non mi hanno trasmesso nulla. Non so, li ho percepiti come impostori, come se stessero cercando di rubare il posto ai personaggi veri e volessero rovinare la storia. Non so come spiegarlo. Mentre quando all'epoca ho letto Twilight o ancora adesso se lo rileggo, sembra che non sono io che sto leggendo di Bella e la sua vita, ma sembro io stessa Bella, perché ci entro in sintonia con il suo personaggio, così come con quello di Edward. Invece Beau e Edythe non mi hanno trasmesso nulla. Sinceramente, è più quello che mi distraevo girando il volume per rileggere pagine e pagine del mio amato Twilight, che amerò sempre, che quello che andavo avanti. Le uniche cose diverse in questo romanzo, sono il finale e qualche pezzo, ed è proprio per quei pezzi che mi incazzo anche così tanto con la Meyer!

      Elimina
    2. Perché vanno bene quei pezzi e poteva essere un bel "What if..", se lasciava tutti gli altri personaggi come prima, se lasciava la mitologia come prima. Che dico io, lo scopo non era proprio questo? Far capire che non c'entra niente il fatto che uno sia femmina o maschio, ma il fatto che uno è umano mentre l'altro vampiro? Allora doveva descrivere Beau e Edythe con gli stessi personaggi. E sono arrabbia anche con lei, perché mi ha privato di questo. Prima di sapere che aveva fatto questo, in quei giorni, quando avevo scopeto dell'uscita del libro. Mi stavo già immaginando come sarebbero andati i rapporti tra Beau (o Edward inizialmente) e Mike, o Beau con Angela e la sua gentilezza. O Beau con quella stronza (scusa, ma per me lo è!) di Jessica. O Beau con quell'odioso (e mi sto trattenendo) di Jacob. O Beau e Alice, oppure la storia di Edythe ( o Bella inizialmente) con Carlisle, con i vari Cullen. Il rapporto tra Edythe e Alice, e tutto il resto. O Come sarebbe stata la battaglia tra James e Edythe. Mi ha tolto tutto questo. E mi fa incazzare. Poi, se da una parte ci sta che ha cambiato la storia dei Volturi, anche quello è un "What if…", e poi odiandoli, soprattutto Aro e Caius, ci sta, gli sta bene. Almeno in questo caso ha pagato per quello che ha fatto alla sorella. Ma allo stesso tempo, dico, ma ormai era così la storia. Il mondo che ha creato, doveva lasciarlo così.

      Elimina
    3. Poi, trasformare anche Jacob e gli altri in femmine, boh, togliendo che dei lupi a me piace solo Seth, poteva mettere magari che tutti subito diventavano lupi, sia femmine che maschi, cioè, se da una parte uno dice: "Evvai! Lupi solo femmine e non sempre maschi", dall'altra uno dice: "Si, ma avevi scritto così…".
      In sostanza, ho amato, amo e continuerò ad amare la saga di Twilight, ma questo non mi è piaciuto molto. Poi Beau ha avuto due pensieri e modi di fare che boh. Ho fatto fatica a finirlo. Poi non so, magari è solamente una sensazione mia, il che può essere, ma sembra che ha Beau non gli interessi niente del fatto che deve dire addio ai suoi. Nel senso, capisco che non hanno avuto scelta, che ormai il veleno era in circolo, che essendo andato via prima dall'aeroporto, loro di conseguenza sono arrivati tardi. Infatti Edythe gli chiede se vuole morire o diventare come lei. Ma lui, non mi sembra così disperato. Almeno disperati di più, fai vedere che soffri, sembra che non gli importi, assiste al funerale, fa due singhiozzi e poi nulla. Poi quando dice che anche se avesse avuto più tempo, non ci avrebbe neanche pensato. Ma come sarebbe a dire? Bella ne sarebbe stata devastata! Si sarebbe comunque disperata! Nella versione originale, quando Bella è all'ospedale, lei si, dice che voleva che lui lasciasse che il veleno le facesse effetto. Ma lo dice più che altro perchè vuole essere come lui e non doversi sempre far salvare. Oltre che non vuole perderlo. Ma quando Edward le fa notare di Charlie e Renèe e le chiede se sarebbe disposta a lasciarseli alle spalle senza pensarci. Lei non risponde subito, sta zitta, non risponde in modo schietto e subito come prima. Perchè sa che non sarà facile, anzi, secondo me in quel momento, sta già pensando come avere entrambe le cose, poi in effetti Charlie è riuscita a tenerselo, anche grazie ad altre cose, ma Charlie vicino ce l'avrà, la madre non si sa, è rimasto in sospeso. Mentre Beau, sembra quasi che non gli importi. Cioè, dice che anche se avesse avuto più tempo, non ci avrebbe neanche pensato su.

      Elimina
    4. Ci piange due secondi e basta. Cazzo, Bella ne sarebbe stata devastata! Bella se non avesse potuto comunque dargli il saluto o cercare di tenerseli lo stesso accanto, perchè se vedi prova a tenerli accanto a se, comunque avrebbe pianto (senza lacrime da vampiro, ovvio), di più. Beau non mi sembra così disperato. Boh.
      A me non è piaciuto. Avrei preferito "Midnight Sun" o una raccolta di novelle.

      Elimina
    5. Allora, Ale, ti rispondo dall'inizio =)
      Anch'io avrei preferito una raccolta di novelle su vari personaggi, specialmente su Alice, ma anche su altri clan comparsi nel quarto libro, oppure in modo particolare Midnight Sun, o ancora qualcosa ambientato dopo la fine della serie. Però devo dire che nella prefazione la Meyer ha anche saputo convincermi e nella delusione per non aver letto le cose elencate sopra, ho iniziato il libro con una mente più aperta.
      Io avrei preferito che la Meyer avesse mantenuto tutto identico, invertendo semplicemente Edward e Bella, con stessi nomi, etc, ma è andata così e l'ho accettato. Quello che mi è piaciuto in questa versione è che il rapporto tra Edythe e Beau risulta molto più fisico che quello di Ed e Bella, quindi è stato un punto a favore di questo libro. Il finale anche non mi è dispiaciuto, lo avevo già immaginato dal titolo e ci stava, è stato auto conclusivo.
      Alla fine questo libro va preso con uno spirito molto leggero, a mio parere. Non sarà mai Twilight, però preso più come una ff ci poteva stare nei limiti del possibile, anche se come te avrei preferito altro e spero vivamente che dopo questo ci penserà su =)

      Elimina
    6. Speriamo! Si, vorrei tantissimo una novella su Alice, soprattutto! Sono troppo curiosa del suo passato, troppo! Ma anche sugli altri Cullen o su gli altri clan del quarto libro, come hai detto anche te. Si, vorrei un seguito anche io.

      Elimina