mercoledì 4 aprile 2018

Aggiornamento letture degli ultimi mesi: promosse o bocciate?

Ciao, avid readers! Da molto tempo non vi aggiorno sulle mie letture, anzi diciamo che non aggiorno il blog da molte settimane, ma come spesso accade la vita quotidiana e i tanti impegni prendono il sopravvento, soprattutto quando cambiamenti e i nuovi interessi assumono un nuovo ruolo e lo spazio per tutto il resto si riduce. Quindi ho pensato ad un post riassuntivo per parlarvi di alcune delle mie ultime letture degli ultimi mesi di cui non farò nessun post dedicato ad ogni lettura. Purtroppo non ho letto molto nell'ultimo periodo, molte sono state letture sulla Corea del Sud e sicuramente ci dedicherò dei post per parlarvene, così ora cercherò di riassumere solo qualche romance e thriller, ma vi avverto che non tutti mi hanno entusiasmata! 




Partiamo subito con la prima delusione, ovvero l'ultimo libro uscito della Premoli. Come sapete adoro quest'autrice, riesce sempre a farmi staccare la spina e trovo i suoi libri ricchi di humor, ma questa volta la lettura non ha saputo coinvolgermi e spesso la protagonista mi ha annoiata e innervosita a causa della differenza d'età con il protagonista maschile che ripete fin troppe volte. Forse mi aspettavo di più, oppure è il fatto di non aver avvertito nulla tra i protagonisti, o ancora dipende dal protagonista maschile che non ho per nulla visto uscire dal suo angolino e prendere il suo dovuto spazio nell'arco della storia. In ogni caso attendo con ansia il prossimo libro di questa serie, la prossima protagonista mi incuriosisce non poco!


Julie Morgan scrive romanzi d’amore ambientati nell’Ottocento. Di quell’epoca ama qualsiasi cosa: i vestiti lunghi, gli uomini eleganti, le storie romantiche che nascono grazie a un gioco di sguardi o al semplice sfiorarsi delle mani… L’unica cosa che salva del mondo di oggi è lo shopping online, che le permette di non mettere il naso fuori dal suo amatissimo e solitamente silenzioso appartamento. Almeno finché – proprio al piano di sopra – non arriva un misterioso inquilino: un ragazzo strano, molto giovane e vestito in un modo che a Julie fa storcere il naso. È davvero un bene che lei sia da sempre alla ricerca di un uomo d’altri tempi, perché il suo vicino, decisamente troppo moderno, potrebbe rivelarsi ben più simpatico di quanto avrebbe mai potuto sospettare...




Un libro che invece mi ha saputa coinvolgere e mi è piaciuto fin dalle prime pagine è Un posto accanto a te. L'autrice ha saputo creare qualcosa di originale nel bel mezzo di una trama che sarebbe risultata abbastanza scontata se non si fosse differenziata dagli altri new adult. Il trauma subito dalla protagonista le ha tolto la voce, la paura ha saputo sopraffarla e da quel momento la sua vita è cambiata drasticamente, trascinando anche la sua famiglia che ha cercato di adattarsi a lei. Solo Brooks, il suo migliore amico, rimane un punto fermo per lei, ma la vita subisce sempre dei cambiamenti, si evolve, e se non si riesce a stare al passo inizia una lotta che Maggie non riesce ad affrontare se non secondo i suoi tempi, e questo significa solo rimanere ferma in un punto finché qualcosa non si sblocca dentro di lei. Molti aspetti di questo libro mi sono piaciuti, ma sicuramente il punto forte rimane Maggie, la sua forza di volontà, e il rapporto tra lei e Brooks. Un libro consigliato a chi vuole un new adult che porta una ventata d'originalità. 



Momenti. Le nostre vite sono un insieme di momenti. Alcuni terribilmente dolorosi e pieni di rimpianto. Alcuni splendidi e carichi di promesse per il futuro. Ho vissuto molti momenti nel corso della mia vita: momenti che mi hanno cambiata, momenti che mi hanno messa alla prova. Momenti che mi hanno spaventata e momenti che mi hanno trascinata giù verso il fondo. Comunque, tutti i momenti più importanti – quelli che mi hanno spezzato il cuore o fatto trattenere il respiro – includono tutti lui. Avevo dieci anni quando ho perso la voce. Un pezzo di me mi è stato portato via, e l’unica persona al mondo in grado di “sentire” il mio silenzio era Brooks Griffin. Lui è stato la luce durante i miei giorni più oscuri, la promessa di un domani, fino a che non ha avuto luogo la sua tragedia personale. Una tragedia che l’ha trascinato in un abisso. Questa è la storia di un ragazzo e una ragazza che si sono amati a vicenda senza amare sé stessi. Una storia di vita e di morte. Di amore e di promesse infrante. Di momenti.


Ed ora passiamo ad un thriller, uno dei generi che sto più leggendo in questo ultimo periodo e devo dire che anche se non tutti mi colpiscono allo stesso modo, sono tra i libri che al momento mi ispirano di più. L'autrice è piuttosto famosa e ancora non avevo avuto il piacere di leggere nulla di suo, ma sapendo che è molto amata nel suo genere le mie aspettative erano piuttosto alte, infatti non ne sono rimasta delusa.
L'autrice è stata brava a nascondere indizi e dare il minimo indispensabile al lettore per rimanere intrigato e scervellarsi per cercare di capire chi poteva essere un possibile indiziato. Sicuramente lo consiglio a chi a voglia di leggere un thriller da risolvere passo dopo passo insieme alla detective Kim, è una lettura che sa come sorprendere nei momenti giusti e i risvolti finali riescono comunque a dare l'effetto sorpresa, soprattutto se come me punterete fin da subito il dito nei confronti della persona sbagliata.



Charlie e Amy, due bambine di soli nove anni, compagne di gioco, scompaiono all’improvviso. Un messaggio recapitato alle rispettive famiglie conferma l’ipotesi peggiore: le giovani sono state rapite. È l’inizio di un incubo. Poco tempo dopo, un secondo messaggio è ancora più mostruoso. I malviventi mettono le due famiglie l’una contro l’altra, minacciando di uccidere una delle due bambine. Per la detective Kim Stone e la sua squadra il caso è più difficile del solito. I rapitori potrebbero davvero trasformarsi in assassini spietati. Bisogna agire con rapidità e trovare la pista giusta. E Kim ha intuito che nel passato delle due famiglie si nascondono degli oscuri segreti...




 

Ed ora torniamo al new adult con una delle autrici che per quanto questo genere non posso mai perdermi. Si tratta dello spin off della serie dark romance Corrupt, ma si può leggere senza aver letto prima Corrupt, esattamente come ho fatto io data la mia ritrosia verso il dark romance. Per chi conosce questa autrice sono certa che avrà iniziato dalla famosa serie Bully di cui i protagonisti più amati sono Jared e Tate, questo per dirvi subito che se avete amato la loro storia amerete anche questa; ovviamente non sono storie identiche, ma il carattere dei protagonisti maschili hanno molto in comune. 
Una grande pecca di questa edizione è stata la traduzione di alcune parole, tramite la recensione di Frency di Camminando tra le pagine ho scoperto che la parola roccia è stata cambiata in capra, dando alle conversazioni una connotazione errata e del tutto inappropriata, questo perché si nota subito che qualcosa nella narrazione stona dato che la protagonista non reagisce subito appena sente il soprannome che le affibbia Misha, infatti è strano leggere che un personaggio si fa chiamare continuamente capra senza reagire. Se non fosse stato per Frency mi sarebbe rimasto il dubbio, ritenendo comunque il nomignolo assurdo e offensivo da ripetere continuamente. Questo errore di traduzione è sconcertante, come si può tradurre una parola che significa roccia in capra? Toglie molto al libro, anche se fortunatamente non c'è così spesso da rovinare completamente i dialoghi. 
In ogni caso mi è piaciuto molto, è uno di quei romance di cui avevo bisogno in quel periodo in cui nulla  tra le nuove uscite mi attirava e lo consiglio ai lettori che amano il romance e la Douglas. 



Non posso fare a meno di sorridere leggendo la sua lettera. Mi manca.
In quinta elementare a ciascuno di noi venne assegnato un amico di penna tra i ragazzini di un’altra scuola. Mi chiamo Misha, e pensando che fossi una femmina, l’altro insegnante mi mise in coppia con una sua allieva, Ryen; la mia maestra, credendo che Ryen fosse un maschio come me, non obiettò. Dal primo momento in cui io e Ryen abbiamo iniziato a scriverci, abbiamo litigato su tutto. E le cose non sono cambiate in questi sette anni. Le sue lettere sono sempre scritte in inchiostro argento su carta nera. A volte ne arriva una alla settimana, altre volte tre nello stesso giorno, ma sento che ormai sono diventate una necessità per me. Lei è l’unica che mi aiuta a tenere la rotta, l’unica che mi accetta per come sono. Abbiamo solo tre regole fra di noi. Niente social media, niente numeri di telefono, niente foto. Fino a quando, in rete, sono incappato nella foto di una ragazza di nome Ryen, che ama la pizza di Gallo, e adora il suo iPhone. Quante possibilità c’erano che fosse lei? Accidenti! Dovevo incontrarla. Certo non potevo immaginare che avrei detestato ciò che stavo per scoprire.



Avete letto qualcuno di questi libri? Cosa ne pensate? Vi sono piaciuti?
Non voglio più promettere di tornare attiva come prima perché se lo dico non succede mai, ma posso dirvi che almeno per le prossime settimane ho intenzione di prendermi un po' di tempo per tornare sulla blogosfera, girare sui vari blog che da tempo non visito e programmare almeno i post che aspettano solo di essere editati. Scusate ancora per la mia latitanza! 
Un abbraccio, readers! 

15 commenti:

  1. Ciao Jess bentornata!
    Che piacere rileggerti!
    Adoro la Cherry quindi sono felicissima sia piaciuta anche a te.
    Riguardo alla Premoli è vero dice spesso la differenza d'età eppure quel libro mi è piaciuto molto perchè per la prima volta c'è stata una cosa diversa.
    Insieme siamo perfetti invece a me non è piaciuto molto perchè è iniziato benissimo e poi a mio parere si è perso un pò strada facendo.
    Il thriller invece non lo conosco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Susy, grazie mille <3
      La Douglas mi è piaciuta perché in un certo senso mi ha ricordato Jared e Tate =)

      Elimina
  2. Ciao Jess! Sono contenta di rileggerti :-)
    A me in generale piacciono i romanzi della Premoli, ma non conosco quello di cui parli, quindi proverò a leggere prima di dare il mio giudizio.
    Non ho invece presente gli altri autori!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia, grazie =D
      Se ti piacciono magari anche questo ti saprà coinvolgere =)

      Elimina
  3. ciao Jess! anche io vorrei leggere qualcosa della marsons ce l'ho in lista da un sacco! bentornata cmq!;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Saya, grazie =D
      La Marsons continuavo a rimandarla all'infinito ahah

      Elimina
  4. Ciao Jess, è sempre bello ritrovarti e leggere i tuoi aggiornamenti <3 Dei libri citati ho letto solo il romanzo della Douglas, che mi era piaciuto tanto (e concordo sulla figuraccia nella traduzione.. cioè boh!). Mentre vorrei tanto recuperare la serie della Cherry, sono convinta che mi piacerà particolarmente. Della Premoli ho letto solo due romanzi, uno non mi ha sconfifferato particolarmente, l'altro invece mi ha fatto ridere e mi ha soddisfatto. La terza volta sarà quella buona? XD Un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rosa, grazie anche a te <3
      Riguardo la traduzione della Douglas ci sono rimasta malissimo >.< Non aveva alcun senso. Per la Cherry non ho letto la serie intera, ma solo questo, so che anche gli altri libri sono piaciuti molto e prima o poi mi piacerebbe recuperarli!
      A presto!

      Elimina
  5. Ciao Jess, bentornata! Non ho letto i libri che hai recensito però ho sentito parlare bene della Cherry, mentre su quello della Premoli ho letto pareri contrastanti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ariel, grazie <3
      Se ne leggerai qualcuno fammi sapere ^-^

      Elimina
  6. Hey, ho nominato il blog qui: http://libridicristallo.blogspot.it/2018/04/my-world-award-2018.html
    Spero ti faccia piacere :)

    RispondiElimina
  7. Ciao! Questi libri sembrano davvero carini, in particolare il Thriller! Ho letto diversi libri di Kathy Reichs, ma non ho mai letto altri romanzi di questo genere... potrei farci un pensiero!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lara! Spero ti piaceranno anche altri autori riguardo questo genere, io ne sto scoprendo alcuni davvero interessanti negli ultimi mesi!

      Elimina
  8. Mi spiace che il libro della Premoli si sia rivelato una delusione! Io non sono ancora riuscita a leggerlo questo, ma spero comunque di riuscirci, prima o poi!

    RispondiElimina