martedì 30 agosto 2016

Review Il mio splendido migliore amico di A.G. Howard

Ciao, avid readers! Il mio splendido migliore amico era uno dei miei obiettivi dell'estate, una di quelle serie che da tempo avevo rimandato e che mi sono imposta di leggere in questo periodo. Non so perché, o se capita anche a voi, ma a volte ci sono quelle serie che pur attirandomi continuo a lasciare in disparte. A volte succede di dimenticarsene, altre di ricordarsi ogni tanto che quel libro è da leggere. Insomma, finalmente sono riuscita a spuntare un mini traguardo! 


Serie: Splintered
1. Il mio splendido migliore amico
1.5 The moth in the mirror
2. Tra le braccia di Morfeo
3. Il segreto della regina rossa
3.5 Untamed
Editore: Newton Compton
Genere: Fantasy

Alyssa Gardner riesce a sentire i sussurri dei fiori e degli insetti. Peccato che per lo stesso dono sua madre sia finita in un ospedale psichiatrico. Questa maledizione affligge la famiglia di Alyssa fin dai tempi della sua antenata Alice Liddell, colei che ha ispirato a Lewis Carroll il suo "Alice nel Paese delle Meraviglie". Chissà, forse anche Alyssa è pazza, ma niente sembra ancora compromesso, almeno per ora, almeno fin quando riuscirà a ignorare quei sussurri. Quando la malattia mentale della madre peggiora improvvisamente, però, Alyssa scopre che quello che lei pensava fosse solo finzione è un'incredibile verità: il Paese delle Meraviglie esiste davvero, è molto più oscuro di come l'abbia dipinto Carroll e quasi tutti i personaggi sono in realtà perfidi e mostruosi. Per sopravvivere e per salvare sua madre da un crudele destino che non merita, Alyssa dovrà rimediare ai guai provocati da Alice e superare una serie di prove: prosciugare un oceano di lacrime, risvegliare i partecipanti a un tè soporifero, domare un feroce Serpente. Di chi potrà fidarsi? Di Jeb, il suo migliore amico, di cui è segretamente innamorata? Oppure dell'ambiguo e attraente Morpheus, la sua guida nel Paese delle Meraviglie?


Innanzitutto nota di merito per le copertine che adoro, sono esattamente come quelle originali e le trovo perfette, intriganti e diverse. Sicuramente invogliano la lettura, dico bene? Però devo ammettere che è anche un po' quello che mi ha frenata nella lettura, associavo alle copertine una storia più infantile, e non che ci sia nulla di male ma magari per me non era quello il momento giusto di leggere il libro. Invece ho fatto un grave errore di valutazione a non iniziare prima la serie, ha la giusta dose sia di fantasy che young adult senza avere un peso eccessivamente adolescenziale. 
La protagonista non è niente di meno che Alyssa, una discendente di Alice, o almeno così si presume da tutta la dinastia familiare. Alyssa è colpita da una maledizione, sente continuamente le voci di fiori e insetti e non riesce a trovare pace, l'unico modo che ha trovato per zittire le voci è uccidere tali insetti, far sì che tutto ciò che sente diventi un ronzio di sottofondo. Non è facile districarsi in questa maledizione quando si è circondati da persone che sono all'oscuro di tutto e, soprattutto, quando si ha una madre rinchiusa in un manicomio a causa della sua stessa maledizione. 
Tutto ciò che Aly pensava fosse vero riguardo la sua famiglia e sua madre, in realtà è tutto sbagliato, capovolto per il verso errato, ma solo durante il suo viaggio nel paese delle meraviglie inizia a mettere insieme il puzzle. Il quadro che ci viene presentato nei primi capitoli cambia sempre di più, tantissimi segreti vengono allo scoperto fino all'ultima pagina, ed è un susseguirsi di convinzioni disintegrate da nuove realtà e scoperte. 
"Tu capisci la logica che si nasconde dietro l'assurdo, Alyssa. Per tua natura sei incline a trovare la pace nel mezzo della follia [...]"
Il suo fedele compagno di viaggio è il suo migliore amico Jebediah, il suo vicino di casa, primo amore e uno dei pochi di cui si fida al cento per cento. Jeb è un effetto collaterale del desiderio di Aly proprio nel momento in cui si butta nel nuovo regno, un aiuto che diventa per lei fondamentale, ma non l'unico ragazzo che fa parte della sua vita. 
Aly sente continuamente la voce di un ragazzo, una figura che associa ad alcuni episodi della sua infanzia, uno sconosciuto con il quale sente un legame. Questo sconosciuto sarà la sua guida per il paese delle meraviglie, colui di cui allo stesso tempo non può riporre completamente la sua fiducia. Morpheus è sicuramente un personaggio tutto da scoprire, è talmente differente da Jeb che possono essere associato al giorno e alla notte, ma per descriverlo con parole dell'autrice: 
Jeb è stabile, forte e sincero; è il mio cavaliere dall'armatura scintillante. Morpheus è egoista, inaffidabile e misterioso: il caos in persona. 
Morpheus e Jeb mi sono piaciuti in eguale maniera e in modo totalmente differente; Jeb è il tipico ragazzo limpido, sincero e leale, mentre Morpheus è tutto l'opposto: manipolatore, bugiardo e sleale sono solo alcune delle caratteristiche che possiede, ma non è solo questo, è anche affascinante, carismatico e seppur con i suoi difetti si fa apprezzare per ogni sfumatura che possiede. 
Già questi due personaggi li trovo ben caratterizzati, ma basta pensare agli altri secondari e ad Aly per capire che l'autrice ha fatto un ottimo lavoro con loro, ha dato ad ognuno il giusto peso e la sua storia, un ottimo inizio per una serie che ha ancora tanto da dare e da approfondire. 
Lo stile dell'autrice mi è piaciuto, molto fresco e descrittivo senza risultare pesante, ha intersecato bene  la storia di Alice nel paese delle meraviglie riuscendo a dare il giusto tocco di originalità che alla fin dei conti stravolge completamente gli eventi diventando un retelling interessante e non una copia della celebre Alice
Ho apprezzato molto questo primo libro, penso ci siano ancora cose da approfondire che avranno il giusto spazio nei prossimi libri della serie e, ovviamente, non posso fare a meno di consigliarvelo se siete alla ricerca di un retelling o semplicemente un fantasy originale. 
E voi cosa ne pensate? Avete letto la serie? 
Un abbraccio, readers! 

23 commenti:

  1. Ce l'ho in libreria da un po', ma non l'ho ancora iniziato perché aspettavo prima leggere l'Alice di Carroll (cosa che ho appena fatto, peccato che non mi sia piaciuto)... lo lascerò sullo scaffale ancora per un po', insomma :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se sei bloccata solo perché temi somiglianze, ti assicuro che ne vale la pena perché questo retelling ha tutta un'altra base =)

      Elimina
  2. Ciao Jess, sai che ho avuto lo stesso rapporto con questo libro? però non sono riuscita a leggerlo come invece avevo in programma <3 ce la farò dai e la tua recensione mi ha dato una spinta in più per velocizzarmi e non lasciarlo in libreria <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ely! Purtroppo penso sia a causa delle copertine, che sebbene bellissime bloccano un po' di lettori, ma sono certa che anche tu riuscirai a leggerlo! A me ci sono voluti mesi ahah

      Elimina
  3. Ciao Jess mi piacerebbe iniziarla come serie anch'io vedendo le copertine ho pensato a qualcosa di infantile ma sono contenta che non sia così :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Stefy! Le copertine ingannano, però ne vale la pena, leggilo *-*

      Elimina
  4. Che bella questa serie **
    E gli altri, soprattutto l'ultimo, lo sono di più!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uuuh allora mi aspetto ancora di più dagli altri libri *-*

      Elimina
  5. La penso esattamente come te, solo che io ho preferito Morpheus proprio grazie al suo carisma XD
    -Aranel

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Morpheus ha un posto speciale nel mio cuore di fangirl, lo ammetto ahah

      Elimina
  6. Sono contenta che ti sia piaciuto! Io invece quest'estate ho letto l'ultimo, finendo così la trilogia.. diciamo che da una parte mi ha soddisfatta, dall'altra insomma U.U Però sicuramente un retelling che merita di essere letto! ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio, ora sto temendo il finale della serie ahah Ci arriverò presto, spero xD

      Elimina
  7. Ciao Jess!!!
    Finalmente riesco a passare anche da te! Come va?
    Anch'io come te, ho letto questo libro proprio questa estate per eliminare la mia lunga lista e appena tornerò attiva nel blog, pubblicherò la mia recensione. Devo dire però che mi ritrovo in quello che hai detto, ancora una volta siamo in sintonia. Ho apprezzato anch'io sia Jeb sia Morpheus che anche se diversi mi sono piaciuti quasi allo stesso modo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Susy <3 Finalmente sei tornata anche tu <3
      Abbiamo spuntato un nostro obiettivo, estivo, yeah! Sono entrambi personaggi che hanno un loro perché, ben caratterizzati, è difficile scegliere la ship xD

      Elimina
  8. Ciao Jess!
    Questo libro l'ho iniziato ancora in primavera...
    L'ho trovato scorrevole, coinvolgente e con protagonisti interessanti.
    Però un giorno ho smesso di leggerlo e non l'ho più finito.
    Non so perché... Forse il fantasy non è un genere che fa per me, o forse non è il momento giusto per affrontare questo tipo di lettura.
    In ogni caso spero di riuscire a rileggerlo un giorno o l'altro! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Jasmine! Se il fantasy non è il tuo genere di sicuro è stato il motivo del tuo blocco, ma se ti capiterà di avere un po' di tempo a disposizione ti consiglio di riprenderlo tra le mani, secondo me più va avanti e più migliora =)

      Elimina
    2. Avevo superato la metà del libro.. ero circa al 60%, ma prima o poi lo terminerò! ;)

      Elimina
  9. Sono contenta che ti sia piaciuto Il mio splendido migliore amico; come sai, io l'ho adorato e ora sto leggendo il terzo volume!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, mi ricordo =D Arriverò anch'io al terzo *-*

      Elimina
  10. Purtroppo succede anche a me ç.ç ho a casa libri da quattro anni che ancora non ho letto, questo perché ne escono altri che mi attirano troppo e subito, e quindi leggo quelli. Ma arriverà il tempo anche per loro, nessun libro resterà indietro *-*
    La copertina penso sia molto bella, e dalla tua recensione penso che riprenda quello che narra il libro.
    Sono molto curiosa, ce l'avevo già in lista, non ricordo molto la storia di Alice nel paese delle meraviglie, però qualcosa si, e questo libro mi ispira.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prima o poi quasi tutti i libri della WL saranno cancellati! (crediamoci ahah)
      Anche se non ricordi Alice non importa, qui vengono ripresi i punti salienti e comunque si discosta molto =)

      Elimina
  11. Mi è capitato il post sulla musica in bacheca e ora corro ai ripari a recuperare i vecchi post ;D
    Sono davvero felice che ti sia piaciuto il libro! Per quanto mi riguarda il primo non mi aveva conquistata a pieno ma con il secondo e terzo l'ho rivalutato tantissimo, spero tu riesca a leggerti anche gli altri due, sono curiosa di sapere cosa ne pensi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Li leggerò presto e spero tanto mi piaceranno ancora più del primo dato che tutte me lo state dicendo *-*

      Elimina